Risposte alla domanda “In che tipo di cultura vuoi lavorare?”

By Biron Clark

Published:

Domande e risposte ai colloqui di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

 

I responsabili delle assunzioni non vogliono solo vedere che hai le competenze per svolgere un lavoro…

L’altro aspetto che viene considerato durante il colloquio è il tuo atteggiamento e la tua capacità di integrarti nella cultura dell’azienda.

Per questo motivo puoi sentire domande di colloquio come:

  • In che tipo di cultura vuoi lavorare?
  • Qual è la tua cultura aziendale ideale?

Tra poco vedremo come convincere l’intervistatore che sei adatto alla sua cultura aziendale, con esempi di risposte da usare durante il colloquio, errori da evitare e altro ancora.

Tipi di cultura aziendale

Di seguito trovi alcuni fattori da prendere in considerazione per decidere il tipo di cultura in cui vuoi lavorare.

Le culture aziendali variano in base ai seguenti fattori:

Cultura aziendale gerarchica vs. egualitaria

Alcune aziende hanno un ambiente di lavoro tradizionale e una cultura lavorativa in cui un team è guidato da un unico manager. L’azienda di solito mantiene compiti specifici all’interno di un singolo team e i membri del team si rivolgono all’unico leader del gruppo per ricevere indicazioni.

I ruoli e la gerarchia sono ben definiti. Alcuni guidano, altri eseguono il lavoro che viene loro affidato.

Tuttavia, molte aziende hanno iniziato a utilizzare una struttura organizzativa più “piatta”, in cui le persone di tutti i livelli prendono decisioni, gestiscono in qualche misura il proprio lavoro, collaborano con altri team su vari progetti, ecc.

Potresti sentire parlare di cultura egualitaria, che si traduce semplicemente in una cultura aziendale in cui tutti sono considerati uguali.

La cultura aziendale ideale per te dipenderà dal fatto se cerchi maggiore libertà, capacità di prendere decisioni e collaborare in tutta l’azienda, o se preferisci semplicemente seguire le direttive di un manager e prendere meno decisioni di alto livello.

Cultura d’impresa start-up vs. cultura d’impresa matura

Esistono anche culture più o meno veloci in termini di operazioni e procedure aziendali e più o meno focalizzate sull’innovazione.

Ci sono aziende che ostentano una cultura da start-up, che di solito suggerisce un’enfasi su meno burocrazia, movimenti più rapidi in termini di sviluppo/modifiche del prodotto, maggiore disponibilità ad assumersi rischi, enfasi sulla flessibilità e sulla creatività, ecc.

Al contrario, un ambiente di lavoro più aziendale o tradizionale può avere processi più formali (e lunghi) per qualsiasi cosa, dalla richiesta di un aumento o di una promozione, alla richiesta di fondi o di autorizzazione per un nuovo progetto o iniziativa.

Queste aziende più tradizionali si concentrano sul rispetto dei processi e delle procedure, piuttosto che sullo sviluppo di nuovi modi di lavorare. Sono più avverse al rischio in generale.

Cultura formale e cultura informale

Noterai anche che alcune aziende hanno una cultura del posto di lavoro molto più formale in termini di codice di abbigliamento, modalità di interazione dei dipendenti via e-mail, ecc.

Anche il settore influisce sulla cultura aziendale. È molto più probabile trovare una cultura aziendale rigida e tradizionale in una società finanziaria, assicurativa, ecc. Se invece ti rivolgi a società di software, società scientifiche, start-up di e-commerce, ecc. troverai una cultura più flessibile e moderna nella maggior parte dei casi.

***

Tieni a mente tutto questo mentre cerchi lavoro e rispondi a qualsiasi domanda di colloquio sul tipo di cultura in cui preferisci lavorare.

Non è necessario parlare di tutti i fattori di cui sopra; va bene scegliere un’area e descriverla nella risposta.

Come rispondere alla domanda “In che tipo di cultura vuoi lavorare?”

Prima di rispondere a una domanda di colloquio come “In che tipo di cultura aziendale vuoi lavorare?”, è meglio fare qualche passo iniziale:

Per prima cosa, fai una ricerca sulla cultura di questa specifica azienda, in modo da sapere cosa offra.

In questo modo, sarai sicuro di dare una risposta in linea con i valori dell’azienda.

Pensa anche al tipo di cultura e di ambiente di lavoro che preferisci, in modo da poterti rivolgere a questo tipo di aziende nella tua ricerca di impiego.

Non dovresti mentire durante il colloquio sulla tua cultura aziendale ideale; dovresti candidarti presso le aziende che hanno una cultura che ti attrae.

Dopo aver fatto ricerche sull’azienda, scegli uno o tre fattori che secondo te costituiscono una cultura aziendale positiva e che questa azienda sembra offrire.

Questi fattori possono basarsi su informazioni reperite sul suo sito web, su LinkedIn e altri social media, su YouTube, su articoli di cronaca, ecc. Se possibile, puoi anche parlare con i dipendenti attuali o passati.

Una volta individuate una o due aree specifiche che suggeriscono che il datore di lavoro ha la cultura aziendale ideale per te, sei pronto a preparare la risposta da dare al colloquio.

Diamo un’occhiata ad alcuni esempi di risposte per il colloquo, in modo da poter sentire come dovrebbe suonare una risposta eccellente…

Esempi di risposte a “In che tipo di cultura vuoi lavorare?”

Esempio di risposta n.1:

Apprezzo quando la cultura di un’organizzazione promuove l’innovazione e l’esplorazione di nuove idee. Ho letto un paio di recensioni di ex dipendenti su Glassdoor.com che citavano questo aspetto perché incoraggiato e visto come uno degli aspetti positivi della cultura aziendale.

Al di là di questo, do il mio meglio in una cultura aziendale positiva, in cui i dipendenti siano impegnati, motivati, felici, ricevano aiuto per il loro sviluppo professionale e si sostengano a vicenda. Ho avuto l’impressione che questo sia quel tipo di posto da me cercato.

Il mio intuito è corretto?

Esempio di risposta n.2:

Ho visto sul vostro sito web che descrivete una cultura egualitaria in cui tutte le opinioni sono apprezzate. Mi sembra un aspetto molto positivo ed è proprio ciò che spero di trovare in un’azienda.

Ho anche dato un’occhiata alla descrizione del lavoro prima di presentarmi al colloquio per avere un’idea più precisa della cultura che si respira qui, e sembra che offriate una delle culture più innovative del settore in termini di introduzione di molti nuovi miglioramenti, di leadership nei confronti della concorrenza per quanto riguarda le nuove funzionalità e di disponibilità a testare e persino a fallire su alcune idee.

Questo è il tipo di ambiente e di cultura che spero di trovare nel mio prossimo lavoro.

Esempio di risposta n.3:

Non credo di aver bisogno di un tipo specifico di cultura per sentirmi nella posizione dei miei sogni. Mi interessa soprattutto fare un lavoro significativo e collaborare con persone fantastiche. Per me, quindi, è la squadra a fare la cultura.

Ho fatto alcune ricerche sulla vostra azienda prima del colloquio e ho visto che si parla di una struttura organizzativa piatta e flessibile con una frequente collaborazione tra i team e la partecipazione dei membri del team a più progetti, il che sembra ottimo.

Se la mia impressione è corretta su come funziona la cultura aziendale, direi che la vostra azienda ha il tipo di cultura di cui voglio far parte.

Esempio di risposta n.4:

Mi piacerebbe lavorare in un’azienda con una cultura collaborativa e di supporto ai dipendenti, che incoraggi la comunicazione.

Preferisco anche una struttura meno burocratica, dove le nuove idee possano essere implementate rapidamente e dove i manager agiscano come modelli di comportamento piuttosto che come leader dall’alto.

Esempio di risposta n.5:

Credo che un aspetto di un’ottima cultura aziendale sia la comunicazione aperta, con i leader disponibili a domande e suggerimenti.

Mi piace anche quando un’azienda incoraggia i dipendenti a impegnarsi in attività di volontariato per aiutare le comunità locali. Ieri sera, mentre facevo delle ricerche, ho visto un accenno a questo aspetto sul sito web della vostra azienda, ed è stato fantastico.

Esempi di risposte a “Qual è la tua cultura aziendale ideale?”

Esempio di risposta n.1:

La mia cultura aziendale ideale è un ambiente in cui le persone sono libere di esprimere idee e opinioni e in cui tutti collaborano invece di competere. È un ambiente di lavoro che premia i dipendenti per il fatto di essere individui distinti che apportano idee e prospettive uniche. Sono anche appassionato di auto-miglioramento e sviluppo professionale, quindi mi piacerebbe trovare un’azienda che incoraggi i dipendenti a continuare a imparare, ottenere certificazioni e acquisire nuove competenze.

Esempio di risposta n.2:

La mia cultura aziendale ideale è un ambiente innovativo e un’azienda della cui missione posso dirmi entusiasta. Questo è uno dei motivi per cui ho pensato di candidarmi qui. Ho esaminato molte aziende tecnologiche qui a Boston, e la vostra missione e il vostro prodotto sono tra i più interessanti e di maggior impatto che abbia visto. Sembra che la vostra azienda stia aiutando la comunità e facendo la differenza nella vita delle persone, non solo realizzando obiettivi commerciali.

Esempio di risposta n.3:

Mi piace una cultura aziendale che sostenga e incoraggi la crescita dei dipendenti, sia attraverso un’ottima formazione, un’educazione continua, un programma di tutoraggio o altri metodi.

È una cosa che il mio ultimo lavoro faceva bene. Il mio datore di lavoro mi ha assegnato un tutor quando sono entrato nell’organizzazione, cosa che viene fatta per tutti i membri del team.

Non ho necessariamente bisogno di un mentore, ma vorrei trovare un’azienda con gli stessi valori, in cui i nuovi dipendenti si sentano benvenuti e ricevano la formazione necessaria per avere successo, e in cui l’esperienza dei dipendenti sia parte integrante della strategia aziendale.

Ho letto sul vostro sito web che avete un programma di formazione completo di tre settimane e che offrite anche il rimborso delle tasse scolastiche per la formazione continua, per cui ho pensato che la vostra azienda fosse perfetta per quanto riguarda la cultura.

Esempio di risposta n.4:

Preferisco una cultura più tradizionale con una gerarchia ben definita, con persone ben qualificate che guidino e altre che eseguano i compiti a loro assegnati. Mi sono trovato bene in passato come dipendente e sento che è il luogo in cui riesco a lavorare meglio.

Ho letto varie recensioni di dipendenti online e ho visto che la vostra azienda sembra offrire questa struttura. Ho anche visto che i dipendenti dichiarano di essere molto soddisfatti del proprio lavoro, il che è fantastico.

Se non sei sicuro della cultura di un’azienda, tieniti più vago possibile nelle tue risposte

Quando rispondi a qualsiasi domanda di colloquio, l’idea è quella di dimostrare che sei adatto al ruolo.

Potrai decidere in seguito se vuoi il lavoro, ma il tuo obiettivo è passare alla fase successiva del processo di assunzione e ottenere l’offerta.

Quindi, se non sei sicuro della cultura di un’organizzazione, non ti conviene correre grossi rischi nel rispondere.

Meno sei sicuro di come sia impostata l’organizzazione, più la risposta deve essere generica.

Ad esempio, potresti parlare della tua flessibilità e del fatto che in passato ti sei trovato bene in diverse organizzazioni, nonostante avessero culture diverse.

Oppure puoi dire che sei interessato a diventare una persona in grado di lavorare bene in molti uffici con culture diverse, ma che in passato ti sono piaciute le culture caratterizzate da ___ e ___.

Questo tipo di risposta ti dà l’opportunità di dimostrare al datore di lavoro che ti adatterai al suo ruolo anche se non sei ancora sicuro della sua cultura.

Non dare però una risposta priva di significato come “Mi piace la cultura di ogni azienda”.

Devi dare all’intervistatore qualcosa di più.

L’idea della strategia sopra descritta consiste semplicemente nell’evitare frasi che ti mettano con le spalle al muro, come ad esempio: “Mi piace solo la cultura di un’azienda che offre ___”.

Oppure: “L’unico tipo di cultura aziendale in cui mi trovi bene è ___”.

Conclusione: come descrivere la cultura aziendale ideale

Se hai letto i suggerimenti e gli esempi di risposta di cui sopra, saprai come rispondere al tipo di cultura aziendale in cui vuoi lavorare.

Saprai anche come assicurarti che la risposta corrisponda all’organizzazione con cui stai facendo il colloquio, in modo da non spaventare il datore di lavoro nel rispondere a questa domanda.

Ricorda di documentarti sempre sull’organizzazione e sull’ambiente di lavoro prima di affrontare il colloquio.

Considera anche la possibilità di leggere le recensioni online dei dipendenti passati per avere un’idea più precisa dell’organizzazione.

Nomina quindi uno o tre aspetti della cultura del luogo di lavoro che ti piacciono e, se puoi, sottolinea perché ritieni che la loro azienda offra questi aspetti lavorativi.

Se segui i passaggi sopra descritti, rivedi le risposte di esempio che abbiamo esaminato e fai pratica con la tua risposta, sarai pronto a superare questa domanda di colloquio e a impressionare l’intervistatore.

Domande di colloquio correlate:

 


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.