Processo di offerta di lavoro: perché richiede così tanto tempo

By Biron Clark

Published:

Stipendio e offerte di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Se ti stai chiedendo quale sia il tipico processo di offerta di lavoro o perché le offerte di lavoro richiedano così tanto tempo, questo articolo fa per te.

In qualità di ex reclutatore, ti illustrerò cosa succede durante il processo di offerta di lavoro, le ragioni dei ritardi nel processo e perché spesso ci voglia così tanto tempo per ottenere un’offerta durante la tua ricerca di impiego.

Condividerò anche alcuni consigli che le persone in cerca di lavoro possono utilizzare per ottenere più velocemente un’offerta di impiego.

Cominciamo.

Qual è il processo di offerta di lavoro?

Il tipico processo di offerta di lavoro prevede più cicli di colloqui e più candidati. Questo è il motivo per cui le offerte di lavoro richiedono così tanto tempo.

Dopo ogni colloquio, i membri del team si incontreranno per discutere l’impressione generale che hanno di te, le preoccupazioni, i punti di forza e di debolezza e se sei uno dei candidati che vogliono continuare a intervistare.

Alla fine, un candidato viene selezionato per ricevere un’offerta di lavoro.

Una volta selezionato il candidato, il datore di lavoro deve ancora effettuare i controlli del suo background, decidere la retribuzione, fare un’offerta formale scritta e fissare una data di inizio.

Sono tutte fasi e considerazioni importanti per il datore di lavoro e possono portare a un processo di assunzione più lungo del previsto.

In media, il processo di offerta di lavoro dura da cinque a sette giorni. In rari casi, un datore potrebbe farti attendere per diverse settimane prima che tu riceva un’offerta di lavoro.

Quasi sempre nelle decisioni di assunzione di un datore è coinvolta più di una persona, il che può comportare ulteriori ritardi. Più persone e dipartimenti sono coinvolti nella decisione, più lento sarà il processo nella maggior parte dei casi.

Vediamo quindi più da vicino alcuni motivi specifici per cui la tua offerta di lavoro potrebbe richiedere più tempo del previsto, per poi condividere ciò che puoi fare per ottenere la posizione più velocemente!

Perché le offerte di lavoro richiedono così tanto tempo?

Le offerte di lavoro richiedono molto tempo perché le decisioni di assunzione sono cruciali per un’azienda e una decisione sbagliata può costare caro. Il processo di colloquio e di assunzione coinvolge più persone e reparti, il che crea maggiori probabilità di ritardi, complicazioni e lunghe attese.

Il processo di assunzione può richiedere più tempo mentre l’azienda intervista altri candidati. Potrebbe anche aver fatto un’offerta a un altro candidato e poi passare alla seconda scelta se il primo candidato non accetta.

Il processo di assunzione e di colloquio può richiedere più tempo del previsto anche quando il responsabile delle assunzioni o il team sono impegnati in altre attività lavorative. Un responsabile delle assunzioni ha molte responsabilità oltre al colloquio con i candidati, come la gestione del lavoro quotidiano e degli obiettivi del proprio team.

Il processo di assunzione può richiedere più tempo anche se l’azienda cambia il budget o la strategia del personale.

Infine, le offerte di lavoro possono richiedere molto tempo se i membri chiave del team sono fuori ufficio per malattia, vacanza o altri motivi. Per questa ragione, il processo di assunzione tende a rallentare durante le festività natalizie.

Leggi questo articolo per sapere quali sono i periodi dell’anno migliori e peggiori per candidarsi a un lavoro.

Ora che conosci il processo di offerta di lavoro e alcuni dei motivi per cui le offerte di lavoro possono richiedere molto tempo, vediamo come puoi accelerare la tua ricerca di lavoro e ottenere quell’offerta più rapidamente!

Come ottenere più velocemente offerte di lavoro

Adesso condividerò i modi migliori per ricevere più velocemente le risposte dai datori di lavoro durante la carriera, in modo da non aspettare più del necessario.

Chiedi aggiornamenti e imposta promemoria

Dopo ogni fase del processo di colloquio, chiedi quando puoi aspettarti un riscontro e cosa succederà dopo.

Chiedi anche quale persona dell’azienda si metterà in contatto con te, in modo da sapere chi contattare in caso di necessità.

Quindi, fissa un promemoria per contattare il datore di lavoro nel caso in cui tu non abbia ricevuto risposta.

Non aspettare settimane dopo il colloquio, quando qualche impiegato delle risorse umane di basso livello potrebbe avere anche solo dimenticato di risponderti o di aggiornarti. Sii tu a chiedere aggiornamenti.

Anche se vieni rifiutato come candidato, è meglio saperlo che aspettare per settimane chiedendosi quale sia lo stato della candidatura.

Chiedi sempre aggiornamenti. Traccia tutto in Excel o con un altro metodo.

Comunica in modo efficiente e chiaro

Mentre fissi i colloqui e ti prepari a ricevere un’offerta di lavoro, puoi risparmiare tempo ed eliminare le attese fornendo informazioni chiare e precise al datore.

Fornisci più fasce orarie di disponibilità quando rispondi a una richiesta di colloquio, ad esempio.

Rispondi anche alle e-mail aziendali entro 24 ore.

Più riesci a comunicare in modo efficace, più è probabile che ti venga offerta rapidamente la posizione.

Anticipa le esigenze del datore di lavoro

Preparati in anticipo con le referenze, i requisiti salariali, la data di inizio del lavoro e altre informazioni che ti aspetti che l’azienda ti chieda.

In questo modo, quando i datori di lavoro vorranno assumerti, non dovrai pensare a lungo per fornire le informazioni necessarie.

Quando devono assumere qualcuno, molti datori di lavoro ti sottopongono alle stesse fasi e richiedono le stesse informazioni.

Inizia quindi a prendere nota di ciò che ogni azienda richiede durante il processo di colloquio e il processo diventerà più fluido con ogni nuovo datore di lavoro con cui parli.

Migliorerai nel corso della tua carriera.

Non smettere di fare domande di lavoro finché non hai firmato un’offerta

Uno degli errori più comuni che i candidati commettono è quello di partecipare a uno o due colloqui, entusiasmarsi per la posizione e aspettare una risposta anziché candidarsi nel frattempo ad altri lavori.

Quando parlo con candidati che hanno cercato impiego per mesi o addirittura anni senza successo, questo è uno degli errori che sento più spesso.

I datori di lavoro intervistano molte persone prima di assumerne una, e se ti fermi e aspetti dopo aver fatto un colloquio di lavoro non fai altro che aumentare il rischio di prolungare la ricerca di impiego.

È meglio ricevere più offerte di lavoro e scegliere la migliore piuttosto che rimanere seduti ad aspettare un’offerta che potrebbe non arrivare mai.

Comportati quindi in modo interessato ed entusiasta per ogni ruolo. Segui le tue esigenze e mantieniti aggiornato su ogni azienda per avere un riscontro.

Ma sappi anche che le aziende conducono in media molti colloqui, e che solo una delle persone intervistate otterrà il lavoro.

Non sai chi altro si sia candidato, cosa abbia scritto sul curriculum e come sia andato il colloquio. È quindi pericoloso e sciocco dare per scontato che sarai assunto anche se noti molti segnali che indicano che il colloquio sia andato bene.

Non lo sottolineerò mai abbastanza: se vuoi che la ricerca di lavoro sia più breve e sei frustrato dal fatto che le offerte di lavoro si dilunghino, devi concentrarti su fattori che puoi controllare, come ad esempio il numero di lavori a cui ti candidi.

Non puoi fare in modo che un datore di lavoro scelga chi assumere in una settimana anziché in due, ma puoi usare quel tempo in più per inviare e-mail a 20 nuovi datori. Ecco come si fa a ottenere più velocemente un’offerta di lavoro.

Conclusioni sul perché le offerte di lavoro richiedono molto tempo

I fattori e le persone coinvolte nella tipica decisione di assunzione sono molti e quindi le ragioni per cui il processo richiede così tanto tempo sono molteplici. Più candidati vengono sottoposti a diversi colloqui e poi ogni persona dell’azienda deve incontrarsi e discutere dei colloqui per decidere chi assumere.

Anche dopo che l’azienda ha saputo chi vuole assumere tra quelli intervistati, deve decidere il salario, verificare che tutto sia corretto e mettere a punto un’offerta con il team legale, il team delle risorse umane e altro ancora.

L’esatto processo e le risorse coinvolte nella preparazione di un’offerta dipendono dalla singola azienda, ma si tratta quasi sempre di un processo complesso che prevede riunioni, telefonate, documenti e che interessa più membri del team di gestione.

Ecco perché le aziende impiegano così tanto tempo per fare un’offerta di lavoro.

Per fortuna, se hai letto la seconda parte di questo articolo saprai come spronare le aziende ad assumere più velocemente e come aumentare il numero di offerte di lavoro ricevute. Se hai saltato queste informazioni, ti consiglio di tornare indietro e leggere attentamente.


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.