Le migliori risposte a “Perché pensi di poter fare bene questo lavoro?”

By Biron Clark

Published:

Domande e risposte ai colloqui di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Se devi sostenere dei colloqui, devi essere pronto a spiegare perché pensi di poter fare bene questo lavoro.

I datori di lavoro amano fare questa domanda, per alcuni motivi. (Oppure potresti sentirti chiedere una variante del tipo “perché pensi che avrai successo in questo lavoro?”)

La tua risposta a questa domanda può fare la differenza tra passare al turno successivo e non ricevere alcuna risposta dopo il colloquio.

Vediamo quindi come rispondere alla domanda “Perché pensi di poter fare bene questo lavoro?”, con esempi di risposte da copiare ed errori da evitare.

Perché i datori di lavoro fanno questa domanda al colloquio?

I datori di lavoro pongono domande come “perché pensi che sarai bravo in questo lavoro?” per alcuni motivi. Ti illustrerò i motivi uno per uno.

In primo luogo, l’intervistatore vuole vedere se c’è qualcosa di unico in te che ti aiuterà a svolgere bene il lavoro.

Vogliono sentire il tuo punto di vista in merito. Che cosa porti in tavola? Quale esperienza rilevante hai?

Ricorda sempre che questa è la cosa più importante che un responsabile delle assunzioni desidera sapere: la prova che sei in grado di partire e contribuire immediatamente alla posizione per cui stai facendo il colloquio. È su questo che devi concentrarti nella risposta.

Non condividere solo pezzi casuali del tuo background. Pensa a ciò che ti aiuterà maggiormente ad avere successo in questo specifico lavoro per cui ti sei candidato. È questo che impressionerà l’intervistatore.

Poi vuole vedere se sembri sicuro di te.

I datori di lavoro preferiscono sempre assumere qualcuno che sembra sicuro di sé durante il colloquio.

Vogliono assumere qualcuno che sembri sicuro delle proprie capacità e che sia a suo agio nel parlare della propria esperienza e dei propri punti di forza. Non è quindi il momento di essere timido o timoroso. È necessario affrontare la domanda di petto.

Hai fatto bene a venire qui e a prepararti per questa domanda in anticipo… perché il modo migliore per sembrare sicuro di sé è fare pratica e pensare alla risposta prima del colloquio di lavoro. Continua a leggere; alla fine di questo articolo avrai la risposta perfetta, parola per parola, per sembrare sicuro di te e sentirti pronto al 100% quando ti chiederanno: “perché pensi che sarai bravo in questo lavoro?”.

L’ultima cosa che cercano è la comprensione del lavoro.

Vogliono vedere se hai fatto delle ricerche e ti sei informato sulla loro azienda prima di iniziare a candidarti.

I datori di lavoro vogliono assumere qualcuno che abbia fatto uno sforzo in più, non la persona che si risparmia e fa il meno possibile.

Fare ricerche sull’azienda è un modo semplice per dimostrare che sei una persona che pensa in anticipo e si prepara prima di una situazione. Questo può davvero contribuire a impressionare un intervistatore.

E se non sai nulla del loro lavoro e della loro azienda, non sarai in grado di spiegare bene perché pensi di poter fare bene il loro lavoro.

Certo, puoi parlare dei tuoi punti di forza, ma non hai idea se siano pertinenti a ciò di cui hanno bisogno nel loro lavoro. Questo è il tipo di risposta generica che dà la maggior parte delle persone in cerca di lavoro, e non impressiona affatto i datori!

Il modo per impressionarli davvero è studiare la loro descrizione del lavoro e mettere in evidenza i tuoi punti di forza che ti aiuteranno direttamente a svolgere le mansioni di cui hanno bisogno!

Non preoccuparti, non è così difficile come sembra. Nella prossima sezione vedremo come mettere insieme una risposta completa. Poi vedremo alcuni esempi di risposte complete per spiegare perché pensi di poter fare bene il loro lavoro.

Come rispondere alla domanda “Perché pensi di poter fare bene questo lavoro?”

Ora conosci i tre principali motivi per cui i datori di lavoro ti chiedono perché sarai bravo o avrai successo nel tuo lavoro.

Vediamo quindi come rispondere passo dopo passo.

1. Studia la descrizione del lavoro

Come già detto, non puoi dare una buona risposta sul perché pensi di avere successo nel loro lavoro se non sai cosa comporti il lavoro stesso.

Quindi il primo passo per rispondere è – hai indovinato – conoscere il loro lavoro. Inizia a rispondere raccontando ciò che hai visto durante la tua ricerca.

Per esempio, potresti iniziare dicendo: “Ho guardato la descrizione del lavoro e ho visto che questo ruolo dà molta importanza a ___”.

2. Indica gli elementi del tuo background che ti saranno più utili nel prossimo lavoro

In seguito, dovrai mostrare loro le sovrapposizioni tra il tuo background e le loro esigenze. Quali sono i punti di forza e le esperienze che ti aiuteranno ad avere successo nel loro ruolo specifico?

Non parlare in termini generici, parla della loro esatta posizione e metti in evidenza parti specifiche del tuo background che dimostrino che sarai un successo in questo lavoro.

Ad esempio, potresti continuare la risposta dicendo: “Nel mio ultimo lavoro ho passato più della metà del mio tempo a fare ___, quindi sono sicuro di poter entrare in questo ruolo e iniziare a contribuire immediatamente per voi”.

3. Fornisci un esempio (facoltativo)

Infine, se possibile, fornisci un esempio di un successo passato o di come hai aiutato un precedente datore di lavoro ad avere successo utilizzando competenze simili.

Ad esempio, se stai facendo un colloquio per un lavoro nel servizio clienti, potresti concludere la risposta dicendo, “Per esempio, nell’ultimo mese del mio ultimo lavoro ho gestito una media di 40 richieste di assistenza clienti al giorno, quindi sono molto a mio agio in un ambiente frenetico. In quel mese, inoltre, ho raggiunto un indice di soddisfazione dei clienti del 100%, quindi non ho mai lasciato che l’elevato volume di lavoro mi distraesse dall’assicurarmi di offrire un’esperienza eccellente a ogni cliente”.

Con domande come questa, devi avere il maggior numero possibile di PROVE. E dare un esempio di realizzazioni passate e di risultati reali è il modo migliore per dimostrare che avrai successo anche nel nuovo lavoro.

Consideralo come un tribunale. Servono prove. Non fare affermazioni vaghe come “Sono un gran lavoratore e imparo in fretta”. Racconta di una volta in cui hai imparato qualcosa di specifico e di quanto velocemente l’hai fatto. E mettilo in relazione con le competenze di cui avrai bisogno per questo lavoro.

Devi pensare a te stesso come a un avvocato e fornire prove, non solo affermazioni prive di fondamento come “sono molto determinato, intelligente e laborioso”.

Ecco come essere convincente quando i datori di lavoro chiedono: “Perché sarai bravo in questo lavoro?”.

Sarà più facile se stai cercando di trovare un lavoro nello stesso settore. Ma è importante anche se stai passando a un nuovo settore o a un nuovo tipo di posizione. Fai del tuo meglio per trovare esperienze simili nel tuo background o “sovrapposizioni” tra ciò che hai fatto in passato e ciò che richiede il prossimo lavoro.

C’è sempre qualche sovrapposizione; basta essere creativi. E ricorda che al datore di lavoro è piaciuto qualcosa del tuo curriculum. Altrimenti, non ti avrebbe invitato al colloquio. Quindi sii fiducioso e trova l’esperienza più rilevante che puoi.

Esempi di risposta a “Perché pensi di poter fare bene questo lavoro?”

Nella sezione precedente abbiamo esaminato i tre passaggi chiave per la risposta. Mettiamo insieme questi tre pezzi. Ecco come potrebbe essere una risposta completa con i pezzi di cui abbiamo parlato sopra…

Esempio di risposta n.1:

“Farò bene questo lavoro perché ho le competenze necessarie e una comprovata esperienza di successo in questo campo. Nella descrizione del lavoro ho visto che questo ruolo richiede la gestione di progetti e l’interazione quotidiana con i clienti. Si tratta di elementi fondamentali del mio ruolo precedente e per questo sono sicuro di poter avere successo in questa posizione”.

Se vuoi, puoi approfondire questo esempio di risposta ed entrare ancora più nel dettaglio raccontando una storia alla fine della risposta. Ecco come suonerebbe una versione più lunga di questa risposta…

Esempio di risposta n.2:

“Farò bene questo lavoro perché ho le competenze necessarie e una comprovata esperienza di successo in questo campo. Nella descrizione del lavoro ho visto che questo ruolo richiede la gestione di progetti e l’interazione quotidiana con i clienti. Questi erano gli elementi chiave del mio ruolo precedente e per questo sono fiducioso di poter avere successo in questa posizione.

Ad esempio, nell’ultimo mese del mio precedente lavoro ho gestito una media di 20 e-mail di clienti al giorno, mentre mi occupavo anche di 5 progetti della clientela. E in quel mese ho portato a termine il 100% di questi progetti in tempo per rendere felici i nostri clienti”.

Vediamo ora un altro esempio di risposta per spiegare perché pensi che sarai bravo in questo lavoro. Questo è un esempio di come si possa dare una risposta più breve e impressionare comunque l’intervistatore.

Esempio di risposta n. 3:

“Ho notato che la vostra descrizione del lavoro menziona la guida diretta del team in questa posizione, che è uno dei miei maggiori punti di forza. Nel mio ultimo ruolo, ho gestito un team a tempo pieno di 7 dipendenti, quindi sento che sarò immediatamente in grado di cominciare e avere successo anche in questa posizione”.

3 errori da evitare nelle risposte

Prima di concludere, ci sono tre grandi errori da evitare quando si risponde alla domanda “Perché pensi di poter fare bene questo lavoro?”

Assicurati di non fare nessuna di queste tre cose quando dai una risposta.

  1. L’errore più grande che puoi commettere è quello di non fare ricerche! Non puoi assolutamente fare un buon lavoro spiegando perché sarai prezioso per i clienti o perché avrai un buon rendimento se non comprendi le loro esigenze.
  2. L’errore successivo consiste nel fare in modo che la risposta riguardi solo te e non loro. Non parlare solo dei risultati ottenuti. Mettili sempre in relazione con il loro lavoro e le loro esigenze. Come li aiuterai a fare soldi? A risparmiare denaro? A risolvere i problemi? Ecc.
  3. L’ultimo errore da evitare è quello di essere troppo modesti. Te lo chiedono perché vogliono che tu ti vanti un po’ o che condivida la parte del tuo background che ritieni ti dia un vantaggio in questo lavoro. Se non hai nulla da condividere, non otterrai il lavoro.

Esercitati a rispondere!

Ora sai come spiegare perché pensi di poter fare bene qualsiasi lavoro. Non dimenticare di esercitarti a casa prima del colloquio: nulla viene perfetto al primo colpo!

Non consiglio però di memorizzare parola per parola le risposte ai colloqui. Ti renderà solo nervoso durante il colloquio e ti farà commettere degli errori.

Fai invece pratica scrivendo i punti principali che vuoi includere quando ti chiederanno: “Perché pensi che sarai bravo in questo lavoro?”. Poi prova a fare un po’ di pratica con le risposte e vedi se riusci a ricordare ogni punto chiave che intendevi affrontare.

(Mi piace scrivere 3-4 punti elenco di ciò che voglio dire nella mia risposta e poi cercare di rispondere senza guardare il foglio. A questo punto dai un’occhiata per vedere se hai coperto tutto quello che volevi.)

Se lo fai, la tua risposta sembrerà più spontanea durante il colloquio e menzionerai comunque tutto ciò che vuoi dire.


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.