Le migliori risposte alla domanda “Che cosa ti appassiona?”

By Biron Clark

Published:

Domande e risposte ai colloqui di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Le migliori risposte a

I datori di lavoro amano chiedere “Che cosa ti appassiona?” durante i colloqui, e ti stanno mettendo alla prova per alcune cose fondamentali. Lo chiedono per conoscerti come persona e per assicurarsi che tu abbia passioni e interessi in generale. Vogliono assumere qualcuno che sia entusiasta del proprio lavoro e della propria vita e che si presenti sul posto di lavoro carico di energia! E vogliono assicurarsi che questo sia il tipo di lavoro che vuoi fare anche tu! Non vogliono assumere qualcuno che si licenzi o cambi idea nel primo anno.

In questo articolo, ti mostrerò il modo migliore per rispondere alla domanda “Che cosa ti appassiona?”… con esempi di risposta parola per parola, errori da evitare e altro ancora. E non preoccuparti se non sai come capire cosa ti appassiona. Ci occuperemo anche di questo.

Come rispondere alla domanda “Che cosa ti appassiona” nei colloqui di lavoro

Il modo migliore per rispondere alla domanda “che cosa ti appassiona” è indicare un’unica area di interesse. In questo modo la risposta sarà semplice e facile da ricordare (e da mettere in pratica). Inoltre, scegliendo una cosa su cui concentrarti, sarai anche pronto a rispondere a una variante comune di questa domanda: “di cosa sei più appassionato?”. La risposta a entrambe le domande sarà la stessa, il che semplifica tutto! Quindi, per iniziare a rispondere, dovresti dire: “Una cosa che mi appassiona è…”. Poi dovrai dire qual è questa cosa specifica e spiegare perché ti appassiona. Se puoi, metti in relazione anche questo aspetto con il lavoro.

Per esempio, potresti dire che sei appassionato di software, computer e tecnologia. Potresti spiegare che questo aspetto ti ha affascinato fin da piccolo e che è uno dei motivi per cui hai intrapreso una carriera nell’ingegneria del software, nel web design o in qualsiasi altro campo correlato.

Un altro esempio: supponiamo che tu sia un candidato per la posizione di infermiere. Puoi dire che ti appassiona aiutare gli altri. Sei sempre stata una persona che si è presa cura degli altri e che ha voluto aiutare le persone, piuttosto che aiutare solo se stessa. Poi puoi spiegare come l’infermieristica ti sembrasse la carriera perfetta, vista la tua passione.

Spiega poi la tua passione e allo stesso tempo il motivo per cui hai scelto questa carriera. Infatti, prepararsi a rispondere a una domanda di colloquio come “che cosa ti appassiona?” ti darà anche alcune grandi idee che potrai condividere in risposta a molte altre domande di colloquio comunemente poste, come ad esempio:

Naturalmente, puoi indicare una passione totalmente estranea al tuo lavoro, come l’escursionismo. Tratteremo anche questo aspetto in uno degli esempi di risposta parola per parola che menzionerò prossimamente in questo articolo!

Come si fa a sapere che cosa ci appassiona?

Se stai pensando “quali sono le mie passioni?” o se non sei ancora sicuro di quale sia la cosa da menzionare nella tua risposta al colloquio, allora questa sezione fa al caso tuo. Il modo migliore per decidere quale passione nominare è guardare al lavoro/settore e lavorare a ritroso pensando a ciò che ti entusiasma e ti interessa in quel lavoro. Chiediti: “Quali sono le caratteristiche principali di questo lavoro che mi attraggono?” Potrebbe trattarsi di: lavorare con la tecnologia, risolvere sfide tecniche interessanti, aiutare le persone, fare la differenza nella vita delle persone, aiutare le persone a vivere in modo più sano, ecc. Poi pensa al motivo per cui questo ti entusiasma o a come si inserisce nei tuoi interessi personali. Affrontando la domanda in questo modo, avrai sempre una risposta inerente al lavoro per cui stai facendo il colloquio.

Quali sono gli esempi che ti appassionano?

Naturalmente, se hai una passione diversa che vuoi menzionare, va bene lo stesso. Non ti sto suggerendo di mentire o di dire cose false durante il colloquio. Sto però suggerendo che se vai a fare un colloquio per un lavoro da infermiere e dici che la tua passione è giocare ai videogiochi online, si chiederanno quanto ti impegnerai. Una delle risposte di esempio qui di seguito ti mostrerà come dare un nome a una passione che non è legata al lavoro e farla comunque sembrare positiva! Continua a leggere, perché tra poco troverai anche gli esempi di risposta.

Ricapitolando: cosa sono le passioni?

Le passioni sono aree, argomenti o attività che ti entusiasmano e ti interessano. Non sono necessariamente legate al lavoro, ma se riesci a trovare qualcosa di legato al lavoro che ti appassioni, allora questa è la migliore risposta che ci sia da dare al colloquio.

“Che cosa ti appassiona?” Esempi di risposta

Dopo aver esaminato i passaggi e i suggerimenti per rispondere alla domanda “Che cosa ti appassiona?”, vediamo alcuni esempi di risposta parola per parola. Ti illustreremo quattro esempi reali che potrai utilizzare per creare la tua risposta che “stupirà” il responsabile delle assunzioni.

Esempio di risposta n.1:

“Una cosa che mi appassiona è la vita sana e il mangiare sano. Credo sia qualcosa che i miei genitori mi hanno insegnato fin da piccolo. Ecco perché mi piace lavorare nel settore del fitness. Mi permette di fondere i miei interessi e le mie passioni personali con la mia carriera. Sento che sto sfruttando il mio tempo per aiutare le persone in qualcosa di importante, e questo mi motiva a fare un ottimo lavoro”.

Nota come in questa risposta tu stia descrivendo il modo in cui la tua passione si relaziona con il tuo settore in generale. Nel prossimo esempio, vedremo come parlare di come la tua passione si collega al ruolo specifico. Entrambi gli approcci, però, vanno benissimo!

Esempio di risposta n.2:

“La mia più grande passione è imparare a conoscere il software e la tecnologia. I computer mi hanno affascinato fin da piccolo, così ho deciso di studiare informatica all’università e ho continuato in quella direzione dopo la laurea. Per me è stata un’ottima scelta! In qualità di sviluppatore software front-end, ho la possibilità di plasmare il progresso di Internet e l’evoluzione dei siti web, e questo mi riempie di entusiasmo”.

Vediamo poi un esempio di risposta per le persone che svolgono un lavoro per il quale è più difficile spiegare la propria passione. Nel prossimo esempio, esamineremo come potresti rispondere alle domande di colloquio sulle tue passioni quando ti candidi per una posizione nel servizio clienti.

Esempio di risposta n.3:

“Un’area che mi appassiona è l’autosviluppo e il miglioramento della mia vita personale. Cerco sempre di mettermi alla prova e di imparare cose nuove. Questo è uno dei motivi per cui mi piace lavorare nel servizio clienti; ho imparato grandi capacità di comunicazione, di ascolto e di risoluzione dei problemi che mi aiutano nel mio lavoro quotidiano ma anche nella mia vita personale in termini di fiducia, comunicazione, ecc.”.

La risposta che abbiamo appena visto è un’ottima risposta universale se non sei ancora sicuro di cosa ti appassioni o di cosa dire. Dire che ti piace l’auto-miglioramento e che ti piace imparare cose nuove ti farà sembrare un’ottima persona da assumere. E questo si può riferire praticamente a qualsiasi lavoro. Scegli una sola cosa buona che ti sia piaciuta o che pensi di imparare in questa posizione. Generalmente, i responsabili delle assunzioni vogliono solo sapere che sei interessato alla loro posizione e che sei entusiasta e ottimista. Sperano anche di conoscere un po’ di te come persona. Gli esempi di risposta qui sopra ti aiuteranno a ottenere più offerte di lavoro quando parlerai delle tue passioni in un colloquio di lavoro.

Infine, è possibile nominare qualcosa di totalmente estraneo al lavoro. Se ti piace questo approccio, il prossimo esempio fa per te:

Esempio di risposta n.4:

“Sono molto appassionato di escursioni e mi piace stare all’aria aperta. Di solito è così che trascorro i miei fine settimana e il mio tempo libero quando non sono in ufficio. Sento di avere più energia quando torno in ufficio il lunedì, se ho trascorso un po’ di tempo all’aria aperta nel fine settimana”.

Quindi, se proprio non te la senti di rispondere con una passione legata al lavoro, puoi dare una risposta come l’esempio che abbiamo trattato. Si tratta sempre di una risposta valida, che farà capire all’intervistatore chi sei come persona. Questo potrebbe anche dare luogo a un’ottima conversazione se l’intervistatore ha la stessa passione o se ha domande a tema. Per esempio, potrebbe dire: “Wow, è fantastico. Qual è la tua escursione preferita che hai fatto?”

Per concludere

Che tu scelga una passione legata al lavoro o una passione personale, è meglio indicare una sola cosa che ti appassiona e poi spiegarne il motivo. Non scegliere nulla che possa sembrare una distrazione al lavoro (ad esempio, ti sconsiglio di dire: “Ho una grande passione per i videogiochi”). E assicurati di dare una risposta sincera. I responsabili delle assunzioni pongono questa domanda perché vogliono conoscerti e imparare qualcosa su di te, e sono abbastanza bravi a capire quando stai dando una risposta “preconfezionata” che avete letto online e che non è veritiera.

Tutti questi consigli sono trattati in modo più dettagliato nell’articolo qui sopra, quindi se hai saltato fino alla conclusione, ti consiglio di scorrere indietro e leggere passo dopo passo come gestire questa domanda del colloquio di lavoro. Se segui questi consigli, avrai un’ottima risposta quando sentirai una domanda di colloquio del tipo: “Che cosa ti appassiona?”

Esercitati su tutto!

Assicurati di esercitarti anche su questa domanda un paio di volte prima del colloquio di lavoro. Niente viene fuori perfettamente la prima volta che lo si dice. Perciò otterrai prestazioni migliori se dedicherai un po’ di tempo a registrarti con lo smartphone e a riascoltarti per capire come suoni. Quindi regolati finché non ti sembrerà che tutto sia a posto e pronto per il colloquio di lavoro.

 

 


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.