I modi migliori per trovare lavoro online nel 2024

By Biron Clark

Published:

Candidarsi a un lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

 

Se stai cercando il modo migliore per trovare un lavoro o come trovare lavoro online, continua a leggere.

Ti illustrerò i modi migliori per trovare lavoro in modo semplice e veloce, senza perdere tempo e senza dover inviare tantissime candidature sulle job board senza ricevere risposta.

Esamineremo i cinque modi migliori per trovare lavoro online e offline, e poi ti darò qualche consiglio in più per facilitare la tua ricerca di impiego.

Quindi, se non riesci a trovare un lavoro o se hai appena iniziato la ricerca e vuoi essere assunto rapidamente, sei nel posto giusto.

Cominciamo.

Come trovare buoni lavori online

1. Utilizza il networking

Inizierò dicendo che so che non tutti hanno una rete solida su cui contare. Non c’è problema. Ma dovresti parlare a chiunque tu conosca e sfruttare ogni contatto. E dovresti creare nuove connessioni/relazioni per facilitare la tua ricerca di lavoro.

Regola n.1: di’ a TUTTI che stai cercando lavoro

La prima regola del networking per la ricerca di lavoro: di’ alle persone che stai cercando lavoro. Nessuno può aiutarti se non lo dici.

Una volta ho ottenuto un colloquio in un’importante azienda tecnologica di Boston dicendo al mio parrucchiere che stavo cercando lavoro.

Che cosa è successo? All’inizio della settimana, un responsabile delle assunzioni era venuto a lasciare il suo biglietto da visita, nel caso in cui il parrucchiere trovasse qualche neolaureato in cerca di lavoro. Gliel’ho accennato, mi ha dato il biglietto e il resto è storia.

Regola n.2: cerca sempre di farti conoscere da un’azienda

Pensa anche a tutti coloro che fanno parte della tua rete di contatti (ex colleghi, compagni di classe, amici e familiari, ecc.) che lavorano in aziende o che hanno legami con società in cui potresti voler lavorare.

Rivolgiti a loro e chiedi se sanno se la società sta assumendo. Spiega perché pensi che la società sia adatta a te e chiedi se hanno qualche idea su come potresti contattarli.

È meglio chiedere con disinvoltura in questo modo, piuttosto che chiedere direttamente un grande favore fin da subito… a meno che tu non sia molto legato alla persona con cui stai parlando (come un fratello, un migliore amico, un genitore, ecc.)

Perché è sempre meglio farsi conoscere da un’azienda

Ogni volta che puoi presentarti direttamente a un’azienda o a un responsabile delle assunzioni, avrai molte più possibilità di ottenere un colloquio. Potresti anche saltare la conversazione con un reclutatore o con le risorse umane e andare direttamente a incontrare il responsabile delle assunzioni.

Quindi, se puoi, fatti conoscere da un’azienda. Questo metodo è più rapido e DI GRAN LUNGA più efficace della candidatura online o di altri metodi di approccio “a freddo”.

Ecco perché il networking è uno dei modi più rapidi per trovare lavoro ed è uno dei primi metodi a cui dovresti ricorrere.

2. Candidati direttamente alle aziende mirate online

Dovresti dedicare una buona parte del tuo tempo a trovare le aziende che corrispondono a ciò che vuoi fare nella tua carriera e candidarti direttamente via e-mail o tramite la loro pagina “Lavora con noi”.

Questo include le aziende che assumono, ma anche quelle che non assumono.

Le probabilità di ricevere una risposta da un’azienda che non sembra assumere sono più basse, ma non avrai praticamente concorrenza nel caso in cui l’azienda risponda e mostri interesse per il tuo background.

Quindi punta a un mix, magari un 70% di aziende che stanno assumendo e un 30% di aziende che non sembrano assumere o che non hanno un lavoro adatto al tuo background elencato sul loro sito.

I motivi per cui le aziende potrebbero intervistarti anche se un lavoro non è stato pubblicato:

  • Avevano intenzione di pubblicare presto un’offerta di lavoro pertinente e tu li hai colti al momento giusto (saresti sorpreso di sapere quanta fortuna si nasconda in una ricerca di lavoro. Questo può benissimo accadere)
  • L’azienda sta crescendo rapidamente e vuole persone di talento in generale Molte aziende in fase di crescita sono sempre alla ricerca di talenti ambiziosi e se ti fai in quattro per inviargli un’email anche quando non hanno un’offerta di lavoro, otterrai sicuramente la loro attenzione!

Cosa inserire nell’e-mail/candidatura:

In qualsiasi modo tu scelga di candidarti a queste aziende, assicurati di spiegare perché hanno attirato la tua attenzione nella lettera di presentazione o nell’e-mail.

Dire “ho bisogno di un lavoro” non è sufficiente. Devi dimostrare a un’azienda perché vuoi il LORO lavoro. Quindi devi dimostrare che:

  1. Hai fatto le tue ricerche e sai qualcosa su di loro.
  2. Sai cosa vuoi fare nella tua carriera e la loro azienda sembra essere adatta a questo obiettivo.

Assicurati quindi che questi due punti siano presenti nelle lettere di presentazione o nelle e-mail quando invii il tuo curriculum.

Suggerimento: questo è MOLTO importante anche per la preparazione dei colloqui di lavoro. Sii sempre in grado di spiegare cosa stai cercando e perché ti sei candidato per il lavoro. In caso contrario, probabilmente non verrai assunto.

Assicurati anche di “personalizzare” il curriculum per ogni lavoro. Questo moltiplicherà le probabilità di ricevere una risposta, di solito di 3-5 volte.

Se segui questi passaggi, fai le dovute ricerche e non hai fretta, questo metodo è uno dei migliori per trovare un lavoro online.

3. Utilizza “Easy Apply” di LinkedIn online

Mentre il metodo n.2 richiede un’attenta ricerca e una scelta selettiva delle aziende a cui candidarsi, questo metodo funziona aumentando il numero di candidature inviate.

È uno dei miei preferiti e negli ultimi due anni ha funzionato molto bene per chi cerca lavoro, ma non dovresti usare questo metodo solo per trovare lavoro online.

Dovresti bilanciare questa attività con una ricerca di lavoro più ponderata e mirata attraverso la tua rete di contatti e candidandoti alle aziende che conosci e che ti piacciono.

Tuttavia, LinkedIn Easy Apply rimane uno dei modi migliori per trovare lavoro online, anche se non hai una rete su cui contare.

L’obiettivo principale di questo metodo è quello di far arrivare il tuo curriculum a molte aziende, in modo da poter iniziare velocemente i colloqui.

L’idea generale è quella di usare LinkedIn per cercare lavoro per parola chiave, località, ecc.

E poi fare domanda direttamente tramite LinkedIn, il che elimina la necessità di una lettera di presentazione e ti fa risparmiare TANTISSIMO tempo perché non devi creare un account/password per diversi portali di lavoro, né inserire dati personali come nome e indirizzo.

È sufficiente trovare le offerte di lavoro che potrebbero interessarti, allegare il curriculum e cliccare su “Invia”.

In questo modo è possibile ottenere un volume molto elevato di candidature e fissare i colloqui di lavoro in tempi relativamente brevi.

Non utilizzare solo questo metodo. Ma è uno dei modi migliori per trovare lavoro ed entrare in contatto con un maggior numero di aziende. E può sicuramente farti assumere.

4. Utilizza i motori di ricerca di lavoro per trovare le aziende che assumono

Non consiglio di fare domande di massa alle offerte di lavoro online, tranne che con LinkedIn Easy Apply (spiegato al punto 3).

Tuttavia, i siti di ricerca di lavoro sono ancora uno dei modi migliori per trovare un impiego, perché possono essere utilizzati per individuare le aziende che assumono.

Alcuni consentono anche di impostare avvisi di ricerca di lavoro personalizzati e di ricevere notifiche sui nuovi annunci, in modo da non perdere il lavoro dei tuoi sogni se si presenta.

Poi, puoi fare domanda direttamente a queste aziende (fase 2 nei paragrafi precedenti). Oppure, meglio ancora, controlla la tua rete su LinkedIn per vedere se c’è qualcuno che ha un legame con l’azienda. Ad esempio, un dipendente o un ex dipendente.

Potrai quindi chiedere una consulenza su eventuali offerte di lavoro presso l’azienda.

Come puoi notare, queste strategie per la ricerca di lavoro sono legate tra loro e si dovrebbe considerare la ricerca di lavoro come un unico grande sforzo, non come strategie separate.

Per esempio, chi cerca lavoro dovrebbe fare una ricerca sugli annunci di impiego, ma controllare sempre la propria rete prima di candidarsi direttamente. Dovrebbe utilizzare gli avvisi di posti di lavoro e i motori di ricerca, ma inviare un’e-mail all’azienda con un approccio più personale una volta individuata una nuova offerta di lavoro interessante.

5. Rivolgiti a un’agenzia di selezione del personale o di reclutamento

Le persone in cerca di lavoro possono ottenere opportunità di impiego anche attraverso un’agenzia di selezione del personale o di reclutamento.

Tieni presente che i selezionatori sono in grado di aiutare al meglio i candidati con esperienza pregressa.

Se sei un candidato entry-level, ti conviene partecipare alle fiere del lavoro.

Ma per chi cerca lavoro con esperienza, i reclutatori possono rappresentare un buon modo secondario per conoscere gli annunci di lavoro, essere presentati ai responsabili delle assunzioni e ottenere più colloqui nella ricerca di impiego.

Dico “modo secondario” di trovare lavoro online perché non dovresti affidarti solo ai reclutatori. Ti invieranno occasionalmente delle opportunità di lavoro, ma lavorano per i datori.

I reclutatori aiutano le aziende a trovare persone da assumere. Non aiutano le persone a trovare lavoro. È una cosa fondamentalmente diversa. Qui spiego meglio come lavorano i reclutatori.

Il mio consiglio a chi cerca lavoro, in qualità di ex selezionatore, è questo:

Dovresti parlare con i reclutatori e lasciarli lavorare per te, ma non aspettarti nulla. Poi, se tornano con qualche annuncio di lavoro o qualche colloquio, sarà una piacevole sorpresa.

Ma non smettere di fare networking, di consultare le bacheche e i siti di ricerca di lavoro e di continuare la tua ricerca di un nuovo impiego quando un selezionatore ti dice che inizierà a trovarti nuove opportunità.

Perché lo dice a centinaia di candidati e ti aiuterà solo se ciò andrà a suo vantaggio (ecco come i reclutatori guadagnano soldi e come potrebbero trarre vantaggi dal darti un aiuto).

Si tratta comunque della tua ricerca di lavoro e devi fare tu la maggior parte dello sforzo se vuoi trovare un lavoro online.

Le società di selezione e reclutamento del personale sono anche una buona strada per ottenere un impiego temporaneo se sei bloccato e non riesci a trovare un ruolo permanente. Alcune aziende gestiscono ruoli temporanei, basati su contratti. Altre sono specializzate nell’inserimento di persone in cerca di lavoro in ruoli a tempo pieno e indeterminato.

Assicurati di chiedere a ciascun selezionatore in quale settore è specializzato, in modo da non perdere tempo a parlare con i tipi di selezionatori sbagliati.

Ecco 10 buone domande da porre ai selezionatori.

Come chi cerca lavoro dovrebbe bilanciare il proprio tempo con i suggerimenti descritti in precedenza

Abbiamo già descritto i migliori consigli per trovare un lavoro, ma da dove iniziare? E quanto tempo dovresti dedicare a ciascuna attività nella tua ricerca di impiego?

Se dovessi iniziare una ricerca di lavoro oggi, sulla base di ciò che so come ex reclutatore, punterei a dedicare il 25% del mio tempo a ciascuna delle prime quattro fasi, a meno che tu non abbia una rete molto solida. In questo caso, all’inizio mi affiderei quasi esclusivamente alla mia rete.

I reclutatori, elencati sopra, sono un modo secondario di trovare lavoro, e dovresti limitarti a parlare brevemente con loro e poi tornare alle tue attività.

Dopo aver parlato con i reclutatori, torna alla tua ricerca di lavoro mentre loro cercano altre opportunità per te.

Ti consiglio di iniziare a esaminare la tua rete di contatti, scrivere una lista di persone che conosci e contattarle.

Poi passerei almeno mezza giornata usando il metodo n.3 di cui sopra. Cerca di fare domanda a 10-15 aziende in mezza giornata.

Dopodiché, dedica qualche giorno al metodo n.2, puntando su aziende specifiche per le quali vorresti lavorare.

In futuro, continua a dividere il tuo tempo tra i metodi 2, 3 e 4 e ricorda di utilizzare la tua rete quando possibile. Un referral è quasi sempre il modo migliore per contattare un’azienda.

Altri suggerimenti su come trovare lavoro

Prima ho promesso che avrei condiviso alcuni consigli extra per aiutarti a trovare un lavoro, quindi ecco alcune risorse per aiutarti ulteriormente.

Per prima cosa… quando avrai fissato i colloqui, ripassa ed esercitati a rispondere alle domande più comuni che trovi qui. Il link contiene un elenco di 128 domande che ci si può aspettare di sentire.

Non arrivare impreparato e non sprecare tutto il duro lavoro che hai fatto per candidarti senza essere pronto per il colloquio. Devi ottenere un’offerta di lavoro da più colloqui che puoi!

Inoltre, assicurati di inviare un’e-mail o un biglietto di ringraziamento dopo il colloquio. In questo modo ribadisci il tuo interesse per la posizione e dimostri all’intervistatore che apprezzi il suo tempo. Che tu ci creda o no, questo può fare la differenza nell’ottenere il lavoro!

Poi, ti consiglio di assicurarti di programmare correttamente la tua ricerca di impiego: ecco i due momenti migliori e peggiori per cercare lavoro.

Ora, non si può sempre controllare quando si ha bisogno di cercare lavoro. Ma è utile sapere se si è in un periodo dell’anno veloce o lento, in modo da poter adattare la propria strategia.

Infine, ricorda che è sufficiente una sola offerta di lavoro. Ti manca solo un buon colloquio per essere assunto!

Quindi non scoraggiarti e non arrenderti. Continua a cercare di migliorare – nelle tue candidature, nei tuoi colloqui e nel tuo networking – e troverai lavoro!

Conclusione: i modi migliori per trovare lavoro

Se hai letto i passaggi e i suggerimenti di cui sopra, ora conosci diversi modi efficaci per trovare un lavoro online.

Non esiste un metodo perfetto per trovare un nuovo lavoro, e dovresti utilizzare un mix delle strategie sopra descritte.

Dovresti anche monitorare i tuoi progressi e vedere cosa sta funzionando. Tattiche diverse si adattano meglio a diversi livelli di esperienza, settori e altro ancora.

Ad esempio, se ti accorgi che non ottieni colloqui dalle job board, ma ottieni ottime risposte quando ti candidi direttamente agli annunci di lavoro delle aziende sui loro siti web, allora segui quest’ultimo approccio.

Le persone in cerca di lavoro dovrebbero:

  1. Valutare ciò che funziona
  2. Regolarsi in base a ciò che funziona

Chi è in cerca di lavoro dovrebbe sempre ricordarsi di trovare contatti comuni presso una potenziale azienda e chiedere una presentazione, quando possibile. Fai domanda online solo se non hai qualcuno che possa presentarti al datore di lavoro.

Se utilizzi questo approccio, sarai in grado di essere assunto più rapidamente nella tua ricerca di impiego.

 


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.