I 4 migliori esempi di e-mail di ringraziamento dopo un colloquio

By Biron Clark

Published:

Dopo il colloquio

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

e-mail di ringraziamento dopo il colloquio - esempi

Se stai cercando di capire come scrivere un’email o un biglietto di ringraziamento professionale dopo un colloquio, sei nel posto giusto. Ti spiegherò esattamente cosa fare (e cosa non fare) quando ringrazi il datore di lavoro, in base alla mia esperienza di selezionatore. Inoltre, ti fornirò molti esempi di email di ringraziamento che potrai usare per ispirarti! Perché la verità è che inviare un messaggio di follow-up per ringraziare l’intervistatore è un’ottima idea, ma se non invii il tipo di messaggio giusto, può fare più male che bene. Perciò quello che dici è importante!

Cominciamo…

È necessario inviare un’e-mail di ringraziamento dopo un colloquio?

È consigliabile inviare un’e-mail di ringraziamento dopo ogni colloquio di lavoro a cui partecipi. In questo modo dimostri al datore di lavoro che apprezzi il suo tempo e, cosa altrettanto importante, che sei ancora interessato alla posizione. Dopo aver sostenuto un colloquio, il datore di lavoro non è sicuro che tu voglia ancora questo impiego (così come tu non sei sicuro che il colloquio sia andato bene e che loro vogliano assumerti).

È quindi importante scrivere un messaggio di ringraziamento per ribadire il tuo interesse per la posizione e dire loro che sei ansioso di conoscere i passi successivi. Se non lo dici, non lo sapranno!

Come scrivere un’e-mail/nota di ringraziamento per un colloquio di lavoro

  1. Inizia con un saluto professionale o formale (ad esempio “Buongiorno Susan” o “Gentile Susan”)
  2. Ringrazia l’intervistatore e digli che apprezzi il tempo che ti ha dedicato durante il colloquio di lavoro
  3. Cita qualcosa di specifico di cui hai parlato con loro durante il colloquio e che ti è piaciuto conoscere, in modo che sappiano che questo biglietto di ringraziamento per il colloquio è stato scritto appositamente per loro
  4. Ribadisci il tuo interesse per la posizione e comunica al lettore che non vedi l’ora di conoscere le fasi successive del processo di assunzione
  5. Di’ all’intervistatore che deve sentirsi libero di contattarti se nel frattempo avesse bisogno di ulteriori informazioni o avesse domande di approfondimento
  6. Facoltativo: includi qualcosa per ribadire che sei sicuro di poter svolgere bene questo ruolo e spiega perché
  7. Se hai fatto colloqui con più persone in un solo giorno e vuoi ringraziarle tutte, invia una nota di ringraziamento separata a ciascuna di esse per ottenere un’atmosfera più personalizzata

Il punto n.6 non è necessario da includere in un biglietto di ringraziamento o in un’e-mail di ringraziamento dopo un colloquio, ma aggiungerlo sarà un tocco di classe. Vedrai questi passaggi negli esempi di biglietti/email di ringraziamento per il colloquio che seguono, quindi non preoccuparti se non sei ancora sicuro di cosa scrivere!

Come ultimo consiglio prima di andare avanti, ti raccomando di chiedere a ogni persona il suo biglietto da visita dopo un colloquio faccia a faccia, in modo da memorizzare il suo indirizzo e-mail e il suo nome! Se fai un colloquio tramite videochiamata o telefonata, puoi chiedere i loro dati di contatto alla fine della conversazione. Spiega semplicemente che si tratta di un’azione di follow-up e di un messaggio di ringraziamento. 

4 ottimi esempi di e-mail di ringraziamento dopo un colloquio

Di seguito troverai quattro ottimi esempi di e-mail di ringraziamento. Se preferisci, è possibile inviarli anche sotto forma di biglietto dattiloscritto o scritto a mano. Più avanti in questo articolo, tratterò i pro e i contro dell’invio della nota tramite e-mail rispetto a una lettera/nota di ringraziamento scritta a mano. Quindi, se non sei sicuro di che tipo di nota inviare, assicurati di leggere fino alla fine. Per ora, sappi che puoi usare questi esempi di e-mail di ringraziamento in entrambi i casi.

Esempio di e-mail/nota di ringraziamento n.1 per il colloquio:

Ciao <nome dell’intervistatore>,

grazie per aver trovato il tempo di sottopormi a colloquio <ieri/venerdì/etc>. Mi è piaciuta la nostra conversazione su <argomento specifico che hai trattato> ed è stato bello conoscere la posizione <titolo lavorativo> in generale. 

Sembra un’opportunità entusiasmante e un ruolo in cui potrei avere successo ed eccellere. Sono ansioso di conoscere i vostri aggiornamenti e non esitare a contattarmi se nel frattempo hai domande o dubbi.

Cordiali saluti,

<Nome e cognome>

Si tratta di un’email breve e informale, ideale per i settori moderni come la tecnologia, l’e-commerce, il marketing digitale, ecc. Questo tipo di messaggio breve è ideale anche come e-mail di ringraziamento a un reclutatore o a un responsabile delle risorse umane dopo un colloquio telefonico o un altro colloquio iniziale. In questa fase, non è necessario inviare una lettera di ringraziamento molto dettagliata; devi semplicemente ringraziare e ribadire il tuo interesse.  E le aziende moderne non vogliono vedere una lettera di ringraziamento formale lunga dieci paragrafi che richiede dieci minuti di lettura. Anzi, potrebbe far diminuire la voglia di assumerti perché dubitano che tu sia adatto alla cultura della loro azienda. Ecco perché consiglio di mantenere il messaggio breve e genuino, come l’esempio qui sopra. Anche se si tratta di un secondo o terzo colloquio, questo tipo di e-mail di ringraziamento molto breve e conciso può essere ancora  efficace. Ecco un esempio del tipo di messaggio che personalmente invierei se fossi alla ricerca di un lavoro in questo momento:

Esempio di e-mail/nota di ringraziamento n.2 per il colloquio:

Buongiorno Daniel,

grazie per il tempo che mi ha dedicato ieri. Ho apprezzato l’intervista ed è stato interessante sentire come il team si stia espandendo e i nuovi tipi di clienti che state cercando di attirare.

Sono sicuro di poter prendere ciò che ho imparato in <nome dell’attuale datore di lavoro> e di poter lavorare nella vostra posizione e avere successo, quindi sono ansioso di sentire il vostro feedback quando ne avrete la possibilità.

Non esitate a contattarmi nel frattempo se avete domande o dubbi.

Cordiali saluti,
Biron Clark

Tuttavia, se lavori in un settore più tradizionale o formale, o se vuoi inviare un biglietto di ringraziamento per posta piuttosto che per e-mail, uno dei due esempi di biglietto di ringraziamento successivi sarà più adatto.

Esempio di e-mail/nota di ringraziamento n.3 per il colloquio:

Buongiorno <nome dell’intervistatore>,

grazie per aver dedicato del tempo a parlare con me <ieri/venerdì/ecc.> per la posizione di <titolo lavorativo> per <nome della società>. È stato un piacere parlare con lei e mi ha fatto piacere saperne di più su questa opportunità.

Le informazioni che ha condiviso su <qualcosa di specifico sul lavoro che ti interessa> sembravano particolarmente interessanti. 

Sono sicuro che le mie capacità mi permetteranno di lavorare e avere successo in questo ruolo, ed è una posizione che sarei entusiasta di occupare. 

Non vedo l’ora di avere notizie sui prossimi passaggi e non esitate a contattarmi se nel frattempo avete bisogno di ulteriori informazioni.

Grazie ancora.

Cordiali saluti,

<Nome e cognome>

Questo esempio è un po’ più lungo e formale. Potresti inviare una lettera di ringraziamento scritta a mano dopo il colloquio o un’e-mail. Nota che alla fine del terzo paragrafo potresti anche aggiungere dei dettagli sul MOTIVO per cui ti senti sicuro di avere successo in questo ruolo. Questo renderà la tua e-mail di ringraziamento più convincente per i responsabili delle assunzioni. Cerca di ricordare qualcosa che hai condiviso durante il colloquio, come un’esperienza passata o un’abilità che hai, che dimostri loro che sarai in grado di lavorare e avere successo nel loro ruolo.

Esempio di e-mail/nota di ringraziamento n.4 per il colloquio:

Buongiorno <nome dell’intervistatore>,

la ringrazio per aver trovato il tempo di incontrarmi <ieri/venerdì/etc>. Sono molto entusiasta dell’opportunità di lavorare presso <nome della società>.

La posizione di <titolo lavorativo> sembra entusiasmante ed è una posizione in cui sono sicuro di poter eccellere grazie alla mia precedente esperienza in <esperienza o abilità che ti aiuterebbe ad avere successo in questo lavoro>.

Non vedo l’ora di ricevere un feedback non appena ci saranno aggiornamenti e mi piacerebbe continuare a discutere con voi di questa opportunità.

Non esitate a contattarmi se nel frattempo avete bisogno di ulteriori informazioni. Grazie ancora, <nome dell’intervistatore>.

Cordiali saluti,

<Nome e cognome>

Questo è il più formale dei tre biglietti di ringraziamento che abbiamo esaminato. Anche il saluto è formale… “Buongiorno” invece di “Ciao”. Naturalmente, è possibile modificare il tono/il saluto in ognuno di questi esempi di biglietti di ringraziamento. Puoi anche prendere pezzi da ogni esempio e combinarli assieme, o aggiungere ulteriori personalizzazioni. Se ti piace, ma non ti sembra abbastanza formale, puoi fare delle modifiche. Tuttavia, nella maggior parte dei settori moderni, devi fare attenzione a non sembrare troppo rigido/formale. Il tuo biglietto deve sembrare autentico. Cosa diresti se fossi lì a ringraziarli di persona? Scrivere un biglietto di ringraziamento non è molto diverso! La maggior parte delle persone scrive in modo molto diverso da come parla, e questo di solito è un errore nella ricerca di un lavoro perché si finisce per sembrare molto robotici e innaturali.

Email di ringraziamento per il secondo colloquio

Nell’e-mail di ringraziamento dopo un secondo colloquio, puoi approfondire i temi che ti sono piaciuti finora, cosa ti entusiasma di questa opportunità e perché saresti eccellente in questo lavoro. Dovresti comunque mantenere le tue email relativamente brevi (tra poco ti spiegherò ESATTAMENTE la lunghezza di queste email in termini di numero di parole). Tuttavia, una volta che hai incontrato il responsabile delle assunzioni in un secondo o terzo colloquio, ha senso scrivere un’email leggermente più lunga. L’aggiunta di ulteriori informazioni rende il biglietto di ringraziamento più personalizzato. Puoi anche fare riferimento a informazioni rilevanti che hai discusso con altri membri del team in altri colloqui, se sono correlate agli argomenti che vuoi trattare nella tua e-mail. Vedi l’esempio seguente per capire come fare riferimento a una conversazione precedente se hai incontrato più intervistatori.

Esempio di e-mail di ringraziamento dopo il secondo colloquio

Ciao James,

grazie per aver trovato il tempo di incontrarmi per discutere del ruolo di Project Manager senior.

Mi ha fatto piacere sapere come la posizione sarà in grado di bilanciare la leadership del progetto interno e le riunioni con i clienti, man mano che l’azienda cresce.

Nel mio precedente colloquio telefonico, Diana ha detto che il mio background nelle vendite mi sarebbe servito per questa opportunità di lavoro e, dopo averla sentita descrivere il tipo di compiti quotidiani, posso capire dove le mie competenze si adatterebbero e mi permetterebbero di dare un contributo immediato.

Sono convinto che questo ruolo sia adatto alle mie competenze e ai miei obiettivi a lungo termine e attendo con ansia le prossime fasi del processo di colloquio.

Nel frattempo, non esitate a contattarmi se avete bisogno di ulteriori informazioni. Grazie per il vostro tempo e la vostra considerazione.

Cordiali saluti,
Il tuo nome

Non è il caso di essere troppo prolissi in qualsiasi e-mail di ringraziamento a seguito di un colloquio, ma l’esempio sopra riportato è il modo giusto per aggiungere un po’ di dettagli in più e distinguersi dopo un secondo o terzo colloquio, soprattutto dopo un incontro diretto con il responsabile delle assunzioni. Ricapitolando, questo biglietto di ringraziamento dimostra che sei impegnato e interessato al processo di colloquio, che stai imparando i dettagli del ruolo in ogni colloquio e che sei una persona che presta attenzione ai dettagli. Sono tutti tratti fantastici da mostrare nella ricerca di lavoro. Competenze trasversali come queste possono aiutarti ad ottenere il lavoro dei tuoi sogni, e l’e-mail di follow-up è un luogo ideale per dimostrare queste caratteristiche.

Se non vuoi menzionare le conversazioni passate nel tuo messaggio di ringraziamento, non sei obbligato a farlo. È sufficiente includere gli altri aspetti del modello di e-mail qui sopra, tra cui:

  • Mostrare gratitudine/ringraziamento per il tempo dedicato all’altra persona
  • Dimostrare di aver compreso il ruolo e le aspettative dopo l’assunzione
  • Dimostrare di essere sicuri di poter ricoprire bene il ruolo
  • Esprimere il proprio interesse per l’opportunità di lavoro

Quest’ultimo punto è un’altra ragione per cui è molto importante mandare un’email di follow-up e ringraziare l’intervistatore o gli intervistatori dopo ogni fase del colloquio. Il team di assunzione non dà per scontato che ogni candidato sia interessato a proseguire verso un’offerta di lavoro dopo il colloquio. È importante comunicarlo per eliminare ogni dubbio.

Lunghezza delle e-mail di ringraziamento: quanto deve essere lungo il messaggio?

Alcuni esempi sono più formali, mentre altri sono più casual. Noterai però che sono tutti relativamente brevi. Secondo la mia esperienza di selezionatore, la cosa migliore è inviare una breve e-mail di ringraziamento dopo il colloquio. In media, consiglio di stare tra le 85 e le 150 parole.  E questo vale sia che tu stia scrivendo un’e-mail di ringraziamento dopo un colloquio telefonico, un’intervista con Zoom/videochiamata o un secondo/terzo colloquio di persona. Questo vale anche se stai scrivendo per ringraziare un reclutatore, un addetto alle risorse umane, un responsabile delle assunzioni o chiunque altro abbia dedicato del tempo al tuo colloquio! Il tuo messaggio potrebbe arrivare a 200 parole se sei molto avanti nel processo di assunzione e hai trascorso diverse ore a fare colloqui con persone dell’azienda, ma punterei comunque a essere breve e conciso, piuttosto che inviare una pagina intera. Usa il tuo migliore buonsenso. Conosci il tuo settore e il tuo potenziale datore di lavoro, quindi pensa al tipo di messaggio che apprezzeranno. I consigli sopra riportati sono quelli che mediamente funzionano meglio per il maggior numero di persone.

Quando inviare un’e-mail di ringraziamento dopo un colloquio

Cerca di inviare l’e-mail di ringraziamento post-colloquio il giorno successivo al colloquio di lavoro, tra le 12:00 e le 15:00. Se il colloquio si è svolto di venerdì, invia l’e-mail il giorno stesso, la sera, invece di aspettare un giorno. (Questo per evitare di inviare l’e-mail durante il fine settimana). Assicurati sempre di inviare l’e-mail entro 24 ore dal colloquio, in modo che la conversazione sia ancora fresca nella mente dell’intervistatore. Se decidi di inviare il biglietto di ringraziamento per posta, devi comunque spedirlo entro uno o due giorni lavorativi dal colloquio di lavoro. Non lo riceveranno subito, perché la lettera di ringraziamento deve essere consegnata, ma è meglio inviare il biglietto subito dopo il colloquio in modo che il datore di lavoro lo riceva in tempi relativamente brevi. 

Passaggio cruciale: personalizzare le e-mail di ringraziamento per il colloquio di lavoro

Quando invii biglietti di ringraziamento o e-mail dopo un colloquio, assicurati di menzionare un argomento specifico di cui hai discusso con l’intervistatore e perché ti è piaciuto discuterne con lui. Questo è il modo migliore per dimostrare immediatamente che la tua email di ringraziamento post-colloquio è stata scritta appositamente per l’azienda e non è stata incollata velocemente da un modello generico.

personalizzare le e-mail di ringraziamento per i colloqui per ottenere i migliori risultati

La personalizzazione è fondamentale! Anche i migliori modelli o esempi di e-mail di ringraziamento sembreranno approssimativi (e NON impressioneranno l’intervistatore) se non li personalizzerai e non dimostrerai che li hai scritti davvero per l’azienda. Quali tipi di cose si possono citare? Ecco alcune idee…

In primo luogo, potresti citare qualcosa di interessante che hai imparato da loro sul lavoro o sull’azienda. Cosa ha attirato la tua attenzione e ti è sembrato entusiasmante di questa posizione? Se c’è qualcosa che ti sembra fantastico del ruolo, dillo! Oppure puoi fare riferimento a una o due domande e risposte del colloquio che hai dato. Ad esempio, se l’intervistatore ti ha posto una domanda interessante di cui ti è piaciuto parlare, potresti dire:

“Mi è piaciuta molto la sua domanda su ___ e la discussione che ne è scaturita. È stato anche bello scoprire come l’azienda XYZ faccia ___”.

Oppure potresti citare qualcosa di personale che hanno discusso con te! Forse l’intervistatore ti ha detto che quella sera andrà a vedere il figlio a un importante torneo di basket. Potresti dire:

“A proposito, spero che la squadra di suo figlio sia andata bene al torneo di basket. Come sono andate le cose?”

Per fare un altro esempio, forse hai detto che ti piace il caffè e l’intervistatore ti ha detto: “Oh, allora DEVI provare il Corner House Coffee dietro l’angolo. Il miglior caffè di tutta la città”. Potresti scrivere:

“A proposito, ho provato un caffè macchiato da Corner House Coffee mentre tornavo a casa, e aveva assolutamente ragione. È stato il miglior caffè che abbia bevuto da molto tempo a questa parte”.

Il punto è che più personalizzerai la tua e-mail dopo il colloquio, più i responsabili delle assunzioni la apprezzeranno. Noterai che ogni esempio di email qui sopra include uno spazio per la personalizzazione, ed è questo il motivo.

È meglio inviare un’e-mail di ringraziamento o una nota/lettera?

Mi viene chiesto spesso: “Qual è la tua opinione sull’invio di un’e-mail di ringraziamento, rispetto all’invio di una lettera di ringraziamento dopo il colloquio?” Per la maggior parte delle persone, consiglio l’e-mail. I motivi sono tre:

  1. Puoi essere certo che venga consegnata all’ora esatta che desideri
  2. È più facile e richiede meno tempo
  3. È più moderna e più semplice per l’azienda

Tuttavia, in casi specifici, potresti voler inviare una lettera di ringraziamento per posta dopo un colloquio. Un biglietto/lettera di ringraziamento cartaceo potrebbe essere migliore se si tratta di un settore molto tradizionale (come l’organizzazione di matrimoni). Oppure se stai facendo un colloquio per una posizione di alto livello (come direttore finanziario, responsabile delle operazioni, ecc.). Ma per la maggior parte delle persone in cerca di lavoro, consiglio di inviare un’e-mail di ringraziamento. Un’altra opzione da considerare: puoi scrivere un biglietto di ringraziamento personalizzato e poi inviarne una foto in formato digitale, sia in un messaggio LinkedIn che in un’e-mail. È un buon modo per distinguersi e dare un’impronta più personalizzata a un messaggio digitale.

Prima di spedire, ricontrolla TUTTO

I modelli di e-mail sono validi quanto l’impegno profuso nel compilarli e nel ricontrollarli. Esamina ogni dettaglio e assicurati che abbia effettivamente senso per la tua situazione. In caso contrario, l’invio di un’e-mail o di una lettera di ringraziamento farà più male che bene.  Esempio: nel terzo modello di e-mail riportato all’inizio di questo articolo, si dice: “grazie per aver trovato il tempo di incontrarmi”. Se hai avuto un colloquio telefonico, dovresti dire: “grazie per aver dedicato del tempo a parlare al telefono con me”.

Giusto?

Altrimenti suonerà un po’ strano e potrebbero sospettare che tu abbia semplicemente fatto un copia e incolla da un modello. Non va bene! Quindi fai attenzione, prenditi tutto il tempo che ti serve con questi esempi di email e assicurati che ogni singola parola abbia un senso.

Errori da evitare quando si inviano e-mail di ringraziamento dopo un colloquio di lavoro

Ora conosci le nozioni di base su come inviare un’ottima e-mail di ringraziamento dopo il colloquio. Vediamo ora alcuni errori da evitare. Se hai letto tutto quello che c’è scritto sopra, questo sarà in parte un ripasso, ma voglio assicurarmi che tu non faccia nulla che possa costarti il lavoro!

Primo errore: aspettare troppo a lungo per inviare il messaggio. Ti consiglio davvero di inviarlo entro 24 ore dal colloquio. Inoltre, non copiare e incollare mai la stessa identica e-mail per inviarla a più persone. Faranno un confronto e darai l’impressione di essere sciatto o pigro. Smorzerà molto l’impatto che avrà la tua e-mail di ringraziamento. Non inserire mai più persone nel campo “A” dell’e-mail. Dovresti inviare l’e-mail a un solo destinatario alla volta.  Altrimenti, sembrerai pigro e darai l’impressione di avere fretta.

Un altro grande errore è quello di pensare di non dover inviare un’e-mail di ringraziamento per il colloquio perché la persona che hai incontrato non era il responsabile ufficiale delle assunzioni. Ti consiglio di inviarne una ogni volta che hai un colloquio faccia a faccia con qualcuno. (O anche un colloquio tramite videochiamata). L’opinione di tutti può contare e il responsabile delle assunzioni può chiedere a tutti cosa pensano di te. Non scegliere chi “merita” un’e-mail di ringraziamento. Inviala a tutti coloro che hai conosciuto di persona e andrai sul sicuro!

Un altro piccolo errore è quello di non chiedere biglietti da visita dopo aver incontrato qualsiasi persona durante una giornata di colloqui. Ottenere i biglietti da visita di tutte le persone incontrate durante il colloquio è il modo più semplice per tenere traccia dei nomi e degli indirizzi di contatto, in modo da poterle ringraziare successivamente via e-mail.  Quindi prendi l’abitudine di chiedere un biglietto da visita dopo ogni conversazione!

Oggetto delle e-mail di ringraziamento dopo il colloquio

Usa uno dei seguenti oggetti quando invii la tua e-mail di ringraziamento professionale a un selezionatore, a un responsabile delle assunzioni o a un altro rappresentante dell’azienda.

  • Grazie per il suo tempo
  • Grazie per il suo tempo
  • Grazie per il suo tempo nel giorno <>
  • A seguito della nostra conversazione
  • Un follow-up (e un breve ringraziamento!)
  • Grazie per avermi incontrato!
  • Ho apprezzato il nostro incontro

Se seguirai i consigli di cui sopra, avrai un’ottima e-mail o lettera di ringraziamento che ti aiuterà a distinguerti e a ottenere il lavoro! Infine, se ringrazi il datore di lavoro ma non ricevi un riscontro dopo una settimana, leggi questa guida su come inviare un’e-mail di follow-up dopo il colloquio.

 


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.