Esempi di e-mail di follow-up dopo una candidatura

By Biron Clark

Published:

Candidarsi a un lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

In qualità di ex reclutatore, condividerò le migliori e-mail di follow-up dopo una candidatura. Condividerò anche quanto tempo dopo l’invio del curriculum è necessario chiedere aggiornamenti… e gli errori principali da evitare (tra cui uno che ti costerà l’opportunità di lavoro).

Ecco tutto quello che devi fare quando chiedi aggiornamenti sulle tue candidature…

Come scrivere un’e-mail di follow-up dopo una candidatura

Per inviare un’e-mail di follow-up dopo una candidatura, scrivi un messaggio breve e chiaro direttamente al responsabile delle assunzioni, facendo riferimento all’annuncio di lavoro e chiedendo un colloquio. Non preoccuparti se non sai come trovare il responsabile delle assunzioni per il ruolo per cui ti sei candidato. Di seguito ti illustrerò il metodo migliore:

Come trovare il nome e i dettagli di contatto del responsabile delle assunzioni

Per trovare il nome del responsabile delle assunzioni, controlla il sito web dell’azienda, l’annuncio di lavoro e LinkedIn. Spesso è possibile identificare il team/reparto in cui si trova il lavoro e quindi individuare il giusto responsabile delle assunzioni in base al team. Potresti anche vedere il responsabile delle assunzioni pubblicare il lavoro sui suoi profili sociali personali, ad esempio su LinkedIn. Tuttavia, questo è meno comune nelle grandi aziende, dove probabilmente saranno i reclutatori a svolgere questo compito.

Anche se non è garantito per ogni lavoro, spesso è possibile scoprire chi è il responsabile delle assunzioni per il ruolo in questione utilizzando le fasi di ricerca sopra descritte e confrontando la descrizione del lavoro con i dipendenti dell’azienda su LinkedIn (dopo aver ristretto l’elenco per parola chiave). Quindi, una volta ottenuto il nome del manager e della società, puoi utilizzare uno strumento come Hunter.io per rintracciare il loro indirizzo e-mail. Il processo di ricerca del nome del manager per una determinata posizione lavorativa diventa però più difficile nelle grandi aziende con più manager che hanno lo stesso titolo. Se non riesci a trovare il responsabile delle assunzioni, va bene inviare un’e-mail di follow-up alle risorse umane o a un selezionatore, ma è meglio trovare il responsabile delle assunzioni.

Includi quindi i seguenti punti nell’e-mail di follow-up della tua candidatura:

  1. Un oggetto dell’email chiaro e pertinente (condividerò degli esempi a breve)
  2. Un saluto, utilizzando il nome del responsabile delle assunzioni
  3. Il ruolo per cui ti sei candidato
  4. Cosa puoi apportare alla posizione; perché sei il candidato ideale
  5. Una frase in cui ribadisci l’interesse per la posizione e chiedi di sostenere il colloquio
  6. Facoltativo: eventuali nuove informazioni/qualifiche che desideri portare all’attenzione del responsabile delle assunzioni e che non hai presentato nel curriculum/lettera di presentazione originale.

Quest’ultimo punto è un’ottima “scusa” per chiedere aggiornamenti sull’invio del curriculum, soprattutto se sono passate alcune settimane (o più). Puoi indicare una nuova certificazione ottenuta, un recente progetto di lavoro portato a termine che sia rilevante per questo ruolo, ecc. In sostanza, tutto ciò che non è presente nel curriculum presentato con la domanda di lavoro. In questo modo, non starai semplicemente inviando un’e-mail al responsabile delle assunzioni per chiedere se ha esaminato il tuo curriculum, ma starai invece fornendo nuovi dettagli. Questa strategia è facoltativa, ma è un’ottima tattica per ricontattare un’azienda a cui ti sei rivolto in passato e che vuoi ricontattare!

***

A breve condividerò esempi di e-mail di follow-up che puoi utilizzare dopo aver inviato il curriculum o una domanda di lavoro.

Esempi di e-mail di follow-up dopo l’invio di un curriculum/una candidatura

Esempio di e-mail di follow-up di una candidatura n. 1:

Gentile <nome del responsabile delle assunzioni>,

scrivo per chiedere aggiornamenti sulla candidatura che ho presentato la scorsa <settimana/mese> per la posizione di <titolo del lavoro>.

Dato il mio recente lavoro in <requisiti del lavoro o elementi chiave del lavoro per il quale ti sei candidato>, sono sicuro di poter entrare nel ruolo e contribuire immediatamente agli sforzi del team.

Sarei lieto di parlare al telefono questa settimana, se la posizione è ancora disponibile, e di condividere un po’ di più sul mio lavoro recente in <argomento/argomenti rilevanti>.

Inoltre, se il mio curriculum non le è ancora arrivato, sarò felice di allegarlo qui. Mi faccia sapere.

Grazie, e non vedo l’ora di parlare con lei.

Cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Esempio di e-mail di follow-up di una candidatura n. 2:

Gentile <nome del responsabile delle assunzioni>,

le scrivo per chiedere aggiornamenti sulla candidatura che ho presentato la scorsa <settimana/mese> per la posizione di <titolo del lavoro> che credo faccia capo a lei.

Dato il mio recente lavoro in <requisiti di lavoro o aree importanti in cui hai esperienza>, sono sicuro di poter entrare nel ruolo e avere un impatto immediato.

Ho ragione nel pensare che sta cercando qualcuno che possa aiutare il team con <mansione importante del lavoro 1> e <mansione importante del lavoro 2>?

Se così fosse, sarei lieto di poterne parlare.

Cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Quando utilizzi il secondo esempio di e-mail di follow-up per una candidatura appena visto, dovresti ricavare “mansione importante 1” e “mansione importante 2” dalla descrizione del lavoro dell’azienda. Cosa viene menzionato per primo/più spesso? È questo che interessa al datore di lavoro. Individua come puoi aiutare un’azienda a soddisfare le sue esigenze. Questo è il modo migliore per fare un’ottima prima impressione quando si invia il curriculum o si chiedono aggiornamenti su una candidatura. E la descrizione del lavoro è senza dubbio il modo migliore per determinare ciò che i datori cercano in un candidato.

Esempio di e-mail di follow-up di una candidatura n. 3 (condivisione di nuove informazioni):

Gentile <nome del responsabile delle assunzioni>,

scrivo per chiedere aggiornamenti sul curriculum che ho inviato la scorsa <settimana/mese/ecc.> per la posizione di <titolo del lavoro>.

Da quando ho inviato il mio curriculum, ho completato <progetti rilevanti, certificazioni, formazione, ecc.> che credo mi aiuterebbero ad avere un impatto immediato in questo ruolo.

Alla luce di queste nuove informazioni, ho pensato che fosse sensato tornare indietro e fissare un appuntamento per parlare.

Ho allegato un nuovo curriculum aggiornato per la sua valutazione.

Ecco una sintesi di alcuni elementi chiave che posso apportare alla posizione:

– Capacità o esperienza chiave 1

– Capacità o esperienza chiave 2

– Capacità o esperienza chiave 3

Rimango in attesa di sentirla.

Cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Assicurati di ricordare di allegare un nuovo curriculum se utilizzi l’email di esempio qui sopra, dal momento che si parla di allegarne uno.

Oggetto dell’e-mail di follow-up dopo l’invio del curriculum

È importante utilizzare un oggetto chiaro quando si fa riferimento a un lavoro per il quale ci si è candidati di recente. I responsabili delle assunzioni ricevono molte e-mail relative non solo a ogni opportunità di lavoro, ma anche ad altri aspetti del loro lavoro quotidiano. Per farsi notare, quindi, è necessario distinguersi nella casella di posta del responsabile delle assunzioni e far capire perché si sta scrivendo. È buona norma utilizzare il titolo della posizione nell’oggetto dell’e-mail,dato che il responsabile delle assunzioni probabilmente conosce il titolo della posizione e sta ricevendo anche altre e-mail relative a questa (dal suo team interno, dallo staff delle risorse umane, da eventuali reclutatori che lavorano su quell’offerta di lavoro, ecc.). Quando vedranno il titolo del lavoro menzionato in un’altra e-mail, probabilmente la apriranno per ottenere ulteriori informazioni, il che è l’obiettivo del tuo oggetto: far aprire la tua e-mail!

Quando invii un’e-mail di follow-up dopo una candidatura, utilizza uno dei seguenti oggetti:

  • Aggiornamenti sul lavoro: <nome della posizione>
  • <Titolo del lavoro>
  • Re: <titolo del lavoro>
  • <Titolo del lavoro>: follow-up rapido
  • <Titolo del lavoro:> lettera di follow-up

Controlla sempre che le tue e-mail non contengano errori grammaticali

Prima di inviare l’e-mail di follow-up dopo una candidatura, rileggi sempre con attenzione. Se la tua email contiene errori di ortografia, punteggiatura o altri errori grammaticali, potrebbe costarti la possibilità di passare alla fase successiva del processo di assunzione. I datori di lavoro vogliono persone attente ai dettagli e, anche se un piccolo errore nelle e-mail può sembrarti insignificante, spesso ti giudicheranno per questo. Assicurati quindi che tutto sia privo di errori, dall’oggetto dell’email al corpo e alla firma/conclusione.

Usa i social media per chiedere aggiornamenti della tua domanda di lavoro

Se operi in un settore moderno come quello del software/tecnologia, considera la possibilità di trovare il responsabile delle assunzioni su LinkedIn o Twitter e fai follow-up su uno di questi siti dopo aver inviato il tuo curriculum. Si tratta di un’ottima alternativa moderna all’invio di e-mail dopo l’invio della domanda di lavoro. Un follow-up sui social media è più semplice perché non richiede di trovare l’indirizzo e-mail diretto del responsabile delle assunzioni. L’invio di un’e-mail consente anche di scrivere un messaggio più breve e informale. Dato che è probabile che tu invii molte domande di lavoro ogni giorno/settimana, questo può farti risparmiare molto tempo.

Esempio di messaggio LinkedIn per chiedere aggiornamenti su una domanda di lavoro/invio di curriculum:

Buongiorno <nome del responsabile delle assunzioni>,

ho inviato il mio curriculum la scorsa <settimana/mese> per la posizione di <titolo del lavoro> che credo faccia capo a lei.

Dato il mio recente lavoro in <cosa hai fatto di recente che si allinea bene con i requisiti di questo lavoro>, sono sicuro di poter entrare nel ruolo e avere un impatto immediato.

Mi piacerebbe discutere con lei della posizione se l’opportunità è ancora aperta.

Se il mio curriculum non le è pervenuto, sarò lieto di allegarlo anche qui. Mi faccia sapere.

Non vedo l’ora di parlare con lei.

Cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Chiedi aggiornamenti per telefono dopo l’invio di un curriculum vitae

Se ti senti particolarmente audace e vuoi fare qualcosa che nessun altro nel processo di assunzione sta facendo, puoi anche fare una telefonata per approfondire la questione di un curriculum inviato di recente. Tuttavia, consiglio/preferisco l’e-mail o i social media. Potrebbe essere perché il mio recente background di reclutamento riguarda la tecnologia software. In questo settore, nessuno vuole ricevere una telefonata a freddo e avrai più successo scrivendo su LinkedIn o utilizzando uno dei modelli di e-mail qui sopra per contattare la persona.

Prendi in considerazione l’utilizzo di una combinazione di metodi di follow-up

Non è il caso di assillare i responsabili delle assunzioni con molti messaggi, ma puoi certamente inviare un messaggio su LinkedIn, vedere se viene visto/letto e poi passare a un’email di follow-up una settimana dopo se non hai ricevuto una risposta dal responsabile delle assunzioni su LinkedIn.

Verifica se hai un legame personale con l’azienda prima di inviare l’email

Se sei attivo su LinkedIn (cosa che raccomando a chi cerca lavoro per diversi motivi), controlla sempre la tua rete per vedere se hai dei legami reciproci con un’azienda prima di chiedere aggiornamenti. Anzi, se possibile, fallo prima di candidarti al lavoro. Se un collega dell’azienda mette una buona parola per te, avrai maggiori probabilità di ricevere una risposta alla tua candidatura. E se hai già fatto domanda, qualcuno all’interno dell’azienda può potenzialmente aiutarti a verificare lo stato della tua candidatura e a ottenere il colloquio/l’offerta di lavoro con meno problemi.

Non c’è bisogno di chiedere aggiornamenti su ogni curriculum inviato

Il tempo è prezioso nella ricerca di un lavoro e, sebbene ti raccomandi di fare follow-up per avere un feedback dopo ogni colloquio,, non ti consiglio di chiedere aggiornamenti su tutte le domande di lavoro rimaste senza risposta. Se ti stai candidando per molte posizioni nelle bacheche di lavoro,su LinkedIn e così via, è troppo dispendioso in termini di tempo tornare indietro e inviare un follow-up della domanda di lavoro a ciascun datore.

E quel tempo potrebbe essere impiegato per candidarsi ad altri lavori. Nella maggior parte dei casi, un datore di lavoro vedrà la tua candidatura/il tuo curriculum e risponderà entro poche settimane se è interessato.

Quindi ti consiglio di essere selettivo e di scrivere un’email di follow-up dopo aver inviato il tuo curriculum solo quando:

  • Il ruolo è particolarmente interessante/entusiasmante per te
  • L’azienda è il datore di lavoro dei tuoi sogni
  • Hai nuove informazioni sul tuo lavoro recente e sulle tue qualifiche da condividere con l’azienda, dettagli che non sono stati inclusi nel curriculum che hai inviato.
  • Hai fatto domanda in passato, hai rinunciato al ruolo e hai visto che la posizione è stata ripubblicata di recente.
  • Hai già ricevuto una prima risposta dall’azienda e hai bisogno di un aggiornamento sulle tempistiche di decisione, sul processo o sulla programmazione dei colloqui, ecc.

In alternativa, ti consiglio di trovare il responsabile delle assunzioni su LinkedIn o Twitter subito dopo la candidatura e di inviargli un messaggio veloce per attirare l’attenzione sulla tua domanda di lavoro.

In questo modo puoi aumentare le probabilità di ricevere una risposta e di ottenere un colloquio in tempi brevi dopo aver inviato la candidatura. Può aiutarti a passare rapidamente alla fase del colloquio. Mentre i selezionatori delle risorse umane e delle aziende possono essere impegnati con pile di curriculum e lettere di presentazione, tu potresti essere l’unica persona ad aver inviato un messaggio direttamente al responsabile delle assunzioni su LinkedIn per un lavoro. Se gli piace quello che vedono nel tuo profilo LinkedIn, potresti essere invitato a un colloquio più rapidamente e ricevere l’offerta di lavoro prima che altri abbiano fatto il colloquio! È un ottimo modo per distinguersi e far vedere il tuo curriculum dopo la candidatura.

Esempio di messaggio LinkedIn subito dopo l’invio del curriculum:

Buongiorno <nome del responsabile delle assunzioni>,

ho appena inviato il mio curriculum e la mia lettera di presentazione per la posizione <titolo del lavoro>, che credo faccia capo a lei, e volevo chiedere aggiornamenti.

Dato il mio recente lavoro in <cosa hai fatto di recente che si allinea bene con i requisiti di questo lavoro>, sono sicuro di poter entrare nel ruolo e contribuire subito.

Il ruolo è ancora disponibile? Se è così, mi piacerebbe discuterne di più con lei.

Inoltre, se il mio curriculum non le è ancora pervenuto, sarò lieto di allegarlo qui. Mi faccia sapere.

Rimango in attesa di parlare con lei.

Ringrazio e porgo cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Dopo quanto tempo dalla presentazione della candidatura è necessario fare un follow-up?

Come regola generale, dovresti aspettare una o due settimane dopo l’invio del curriculum per contattare l’azienda. Il processo di assunzione richiede tempo e se non hai ricevuto risposta per qualche giorno dopo aver fatto domanda di lavoro, potrebbe significare che il datore sta ancora esaminando il tuo materiale di candidatura. I tempi di decisione di ogni azienda sono diversi, ma raramente si tratta dello stesso giorno o addirittura della stessa settimana. Spesso lasciano che le candidature si accumulino, le esaminano tutte in una volta, e poi si prendono qualche giorno in più per ricontattarti e inviarti una richiesta di colloquio. Quindi, sia che tu ti sia candidato tramite una bacheca di annunci di lavoro, direttamente sul sito dell’azienda o attraverso un altro canale, è probabile che passino alcuni giorni o più prima che la tua lettera di presentazione e il tuo curriculum vengano letti.

Per questo motivo, è meglio aspettare da una a due settimane prima di inviare un’e-mail di follow-up per una domanda di lavoro. Chi chiede aggiornamenti prima di questo periodo corre il rischio di sovraccaricare il responsabile delle assunzioni prima che abbia avuto la possibilità di esaminare le candidature recenti secondo il suo normale programma.

Un’eccezione:

Se utilizzi la strategia dei social media descritta sopra e mandi un messaggio a un responsabile delle assunzioni su LinkedIn o Twitter, puoi fare subito un follow-up, senza aspettare che segua il processo di candidatura standard. Un messaggio sui social media può contribuire subito alla tua candidatura. Puoi mostrarti entusiasta dell’opportunità di lavoro, dire che ti sei appena candidato e che non vedi l’ora di discutere del ruolo perché ti sembra adatto alla tua ricerca di lavoro e ai tuoi obiettivi di carriera, e poi dire che non vedi l’ora di ricevere una risposta.

Conclusione: e-mail di follow-up per le candidature

Scrivere un’e-mail di follow-up dopo l’invio del curriculum può essere d’aiuto per:

  • Distinguersi nel processo di assunzione
  • Dimostrare al responsabile delle assunzioni di essere fortemente interessati al ruolo
  • Assicurarsi che la propria domanda non vada persa o dimenticata

Ma solo se lo si fa nel modo giusto. Se hai letto i passaggi e gli esempi di e-mail precedenti, sai come (e quando) scrivere un’email di follow-up dopo aver fatto domanda di lavoro. Nel tuo messaggio di follow-up, menziona il lavoro specifico per cui ti sei candidato, ricorda brevemente al lettore perché sei un ottimo candidato in base alle competenze e all’esperienza specifiche e poi chiedi direttamente un colloquio.

Personalizza i tuoi messaggi includendo il nome dell’azienda, il titolo del lavoro e, se possibile, il nome del manager. Tutto ciò aiuterà il tuo messaggio e-mail a distinguersi e a influenzare la decisione di assunzione. Infine, sii selettivo sul momento in cui, durante la ricerca di lavoro, chiedi aggiornamenti su una candidatura. Contattare il personale dopo l’invio della candidatura dimostra interesse e spirito d’iniziativa. Tuttavia, è anche dispendioso in termini di tempo e non ti garantisce di ricevere una risposta dal datore di lavoro.

…Soprattutto se ti sei candidato tramite una bacheca di annunci di lavoro, dove la posizione potrebbe essere già occupata, in attesa, ecc.

Quindi, scegli e screma le domande di cui chiedere un aggiornamento. Fallo se l’annuncio di lavoro è particolarmente interessante, se ritieni di essere qualificato in modo unico per il ruolo o se hai nuove informazioni che non erano presenti nel tuo curriculum.

 


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.