Dovresti lasciare un lavoro senza averne un altro?

By Biron Clark

Published:

Suggerimenti vari

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Se ti stai chiedendo: “Posso lasciare il mio lavoro prima di trovarne uno nuovo?”, la risposta potrebbe sorprenderti.

La maggior parte delle persone ti dirà di non farlo mai, ma in qualità di ex reclutatore e di persona che ha lasciato lavori passati senza alternative (e alla fine è andata bene), credo che in alcuni casi abbia senso.

Per questo motivo ti illustrerò le situazioni in cui puoi lasciare il tuo lavoro senza averne un altro, e anche alcuni casi in cui NON è una buona idea.

Cominciamo…

6 motivi per lasciare un lavoro prima di trovarne un altro

Lasciare il lavoro senza averne un altro davanti comporta dei rischi, ma a volte è una mossa che ha senso.

Se rientri in uno dei seguenti scenari, allora potrebbe valere la pena di lasciare il lavoro senza un’offerta da parte di un’altra azienda.

1. Vuoi perseguire altri interessi

Nella vita non c’è solo il lavoro. Se hai i risparmi per farlo e vuoi perseguire altri interessi senza lavorare per un po’, allora questo può essere un buon motivo per lasciare il tuo lavoro senza avere un’altra posizione.

Ecco un esempio:

All’inizio della mia carriera, ero bloccato in un lavoro senza prospettive che non mi piaceva e in cui non mi sentivo apprezzato. Allo stesso tempo, avevo messo da parte un bel po’ di soldi e volevo viaggiare.

Così ho dato le dimissioni, ho prenotato un biglietto per l’Asia e ho viaggiato per un mese prima di tornare a casa a cercare lavoro.

Con mia grande sorpresa, nella mia successiva ricerca di lavoro, i datori di lavoro non si sono preoccupati del fatto che io…

  • avessi lasciato il mio lavoro precedente senza avere un altro lavoro in vista
  • Un mese per non fare altro che esplorare il mondo e godersi la vita

Infatti, al mio ritorno, uno degli argomenti più comuni che mi sono stati chiesti nei colloqui di lavoro è stato il mio viaggio.

I responsabili delle assunzioni volevano sapere cosa avevo fatto, cosa avevo visto e perché l’avevo fatto.

Erano sinceramente interessati perché l’Asia è così lontana e la maggior parte delle persone che lavorano negli Stati Uniti non ha il tempo di vedere quella parte del mondo.

Quindi fai attenzione a seguire i consigli della vecchia scuola, come “Mai lasciare un lavoro senza averne un altro già pronto”. Perché nel mercato del lavoro moderno, puoi farla franca se parli con chiarezza e sicurezza a un datore di lavoro.

Inoltre, sono tornato ricaricato e riposato, e sono stata in grado di concentrarmi meglio sulla ricerca di un nuovo lavoro senza lo stress della mia vecchia posizione che mi opprimeva.

Questo mi ha portato a ottenere il mio primo lavoro come reclutatore, che ha cambiato la mia vita e la mia carriera e ha portato a tutto ciò che ho fatto da allora come professionista.

2. Vuoi concentrarti sulla tua prossima ricerca di lavoro

Questo mi porta al prossimo potenziale motivo per lasciare un lavoro senza averne un altro.

Se hai i soldi e ti senti appesantito dal tuo attuale lavoro, puoi dare le dimissioni, concentrarti completamente sulla ricerca di lavoro e dedicarti alla ricerca di un nuovo impiego che ti faccia fare carriera.

È una mossa da fare se si è in grado di gestirla finanziariamente e se si sa che è arrivato il momento di un nuovo lavoro, ma si ha bisogno di tempo per esplorare il mercato e trovare la soluzione giusta.

Non è una mossa da fare se temi di fare fatica a trovare un lavoro o se non sei sicuro del tipo di lavoro che desideri.

Questo metodo è più spesso usato e meglio utilizzato da persone in cerca di lavoro che hanno già una certa esperienza e sono sicure che le loro competenze sono molto richieste (facendo ricerche sul mercato, parlando con i reclutatori prima di prendere una decisione, ecc.).

Si trovano in un momento critico della loro carriera e devono accettare la posizione giusta per la loro prossima mossa, non una posizione qualsiasi. Quindi partono per concentrarsi su questo grande cambiamento e si dedicano ai loro colloqui.

In qualità di reclutatore, un paio di ingegneri informatici esperti mi hanno detto che questa era la ragione esatta per cui avevano lasciato un’azienda senza un’altra offerta di lavoro. Volevano semplicemente concentrarsi sulla loro ricerca di lavoro e trovare un’ottima soluzione per il loro prossimo ruolo.

Questo non mi ha dato alcun fastidio come selezionatore, e probabilmente non lo darà nemmeno ai datori di lavoro durante i tuoi colloqui.

3. Vuoi avviare un’attività commerciale

Questo è stato l’esatto motivo per cui ho lasciato la mia ultima posizione di reclutatore senza un altro lavoro.

Se il tuo obiettivo finale è quello di metterti in proprio e hai un piano per farlo, allora vale la pena lasciare il lavoro e concederti un anno o due per inseguire il tuo sogno.

Assicurati però di avere le finanze per pagare le spese di vita, l’assicurazione sanitaria e le emergenze prima di lasciare il lavoro.

È fondamentale avere un piano ed essere sicuri di essere in grado di gestire bene il denaro prima di dare le dimissioni e partire per avviare un’attività, perché la maggior parte delle startup non inizia a produrre profitti prima di due o tre anni.

Inoltre, se hai abbastanza tempo libero e riesci a gestirlo mentalmente, prendi in considerazione l’idea di fare qualche passo iniziale per convalidare la tua idea imprenditoriale prima di lasciare il tuo attuale lavoro.

Cerca di trovare uno o due clienti, ad esempio, per essere sicuro che la tua idea sia ragionevole e attraente.

Per idee di attività da avviare nel tempo libero senza licenziarsi dal lavoro, leggi qui il nostro elenco delle migliori idee di side hustle.

4. Desideri una maggiore formazione e/o un cambiamento di carriera

Il desiderio di un cambiamento di carriera o di una maggiore formazione è un’altra buona ragione per lasciare il lavoro senza averne un altro in programma.

Ad esempio, se desideri imparare l’ingegneria del software ma non riesci a trovare il tempo per frequentare una scuola di programmazione mentre lavori.

Oppure, se senti di aver raggiunto un limite e hai bisogno di un master per andare avanti nella carriera ma non vuoi destreggiarti con il lavoro, allora puoi prendere in considerazione l’idea di lasciare il tuo impiego per conseguire quel titolo.

Tuttavia, se stai semplicemente lottando per avanzare nella carriera o per ottenere le posizioni che desideri, sappi che una maggiore istruzione spesso non è la soluzione.

Vedo molte persone che si laureano con una laurea triennale, faticano a trovare un lavoro ben retribuito e pensano che la soluzione sia investire altri soldi nella scuola e ottenere un master.

Raramente lo è.

Quindi ti consiglio di farlo solo se hai già avuto successo ed esperienza nella tua carriera, se conosci esattamente il tipo di ruolo a cui porterà questa nuova laurea e se sai che i datori di lavoro la vogliono/richiedono.

In questo caso, puoi licenziarti senza un’offerta di lavoro e tornare a studiare se preferisci non farlo mentre lavori.

5. Hai bisogno di prenderti cura della tua salute fisica o mentale

Oltre ai motivi professionali di cui sopra, va bene anche lasciare un lavoro per motivi personali.

Se hai bisogno di prenderti cura della tua salute (fisica o mentale), di aiutare un membro della tua famiglia a superare problemi di salute o se vuoi semplicemente fare una pausa nella tua carriera per eliminare lo stress o riorientare la tua vita, questi sono tutti motivi validi per prenderti una pausa.

Non tutti i datori di lavoro comprenderanno queste ragioni al momento del tuo rientro nel mondo del lavoro, ma molti lo faranno e tu dovrai trovare un solo lavoro dopo le dimissioni.

Non c’è problema se alcune aziende non lo “capiscono”, perché alcune lo fanno.

Va bene anche lasciare un lavoro per allontanarsi da una situazione ostile, dal bullismo o da un altro ambiente di lavoro tossico che sta danneggiando la tua salute mentale. Ma se riesci a resistere e continuare a guadagnare lo stipendio mentre cerchi lavoro, potrebbe essere ancora meglio, a seconda della tua situazione finanziaria.

A volte, il solo fatto di sapere che stai cercando lavoro e che stai lavorando per uscire da una brutta situazione può alleviare un po’ di stress. Ma non dovresti mai rimanere in una situazione lavorativa tossica a lungo termine o accettarla come se andasse bene.

6. Non hai più bisogno di lavorare finanziariamente

Se sei diventato finanziariamente stabile grazie a investimenti, attività di borsa in aziende per cui hai lavorato, proprietà immobiliari o qualsiasi altro mezzo, non c’è da vergognarsi a lasciare il lavoro e a vivere di rendita se puoi permettertelo.

Nessuna regola dice che devi aspettare i 65 anni per andare in pensione.

Altri potrebbero farti pressione e dirti di non lasciare il tuo lavoro senza un’altra posizione da occupare, ma solo tu conosci la tua situazione finanziaria, quindi solo tu puoi decidere per te stesso.

Se sei in grado di andare in pensione anticipata o di passare a un lavoro part-time o autonomo prima dell’età pensionabile tradizionale e hai considerato i rischi e i vantaggi di questo cambiamento, allora vai avanti e comunica al tuo capo che vuoi licenziarti.

Rischi del lasciare il lavoro senza averne un altro in programma

Se non hai molti risparmi o una fonte di reddito alternativa su cui contare, fai attenzione a decidere se lasciare la tua azienda senza un lavoro altrove che ti aspetta.

È normale desiderare di lasciare una posizione per molte ragioni… dal fatto di non essere stimolati, di lavorare troppe ore, di avere un capo terribile o una paga bassa, di essere stressati mentalmente e altro ancora.

Tuttavia, a meno che tu non sia sicuro che le tue competenze siano molto richieste, dare le dimissioni e poi cercare lavoro mentre sei disoccupato può essere più impegnativo.

È anche più difficile dal punto di vista mentale, perché ora c’è più pressione.

Per la maggior parte delle persone, consiglio di mantenere il lavoro attuale finché non si firma una nuova offerta di impiego.

È il modo più semplice e sicuro per gestire la propria vita professionale.

Questa potrebbe non essere la risposta che vuoi sentire, soprattutto se ti senti ansioso e stressato e non sopporti la tua attuale azienda. Ma è una scelta professionale intelligente se hai bollette da pagare, una famiglia di cui prenderti cura, ecc.

Fare un colloquio mentre hai un lavoro sarà più impegnativo in termini di gestione del tempo, ma molto meno gravoso in termini di stress finanziario e di pressione su di te. Otterrai risultati migliori nei colloqui e probabilmente ti mostrerai più sicuro di te ai datori di lavoro.

Lasciare un lavoro senza averne un altro potenziale: conclusioni

Non è privo di rischi lasciare il lavoro senza averne un altro potenziale, e può rendere più difficile la ricerca del prossimo impiego. Tuttavia, non si tratta necessariamente di un problema che stronca la carriera, come alcuni fanno credere.

Se lasci un lavoro per un motivo come la crescita personale, l’avvio di un’attività o la cura della tua salute, si tratta di una mossa che può migliorare la tua vita nel lungo periodo. Assicurati solo di essere in grado di gestire la cosa finanziariamente e di pianificare il futuro in termini di denaro e bollette.

Come accennato in precedenza, ho lasciato diversi lavori senza avere nulla in serbo… una volta per viaggiare e sfuggire a un lavoro e a un capo che odiavo, e una volta per avviare un’attività online.

Entrambe le occasioni si sono concluse con successo.

La prima volta ho trovato subito un’azienda disposta ad assumermi nella mia successiva ricerca di lavoro. La seconda volta, la mia attività online (il blog che stai leggendo) è decollata e non sono più tornato nel mondo aziendale.

Il mio consiglio è quindi quello di analizzare la tua situazione finanziaria e di prendere con cautela una decisione così importante, ma anche di fidarti del tuo istinto.

Se rientri negli scenari sopra descritti, allora può avere senso lasciare il lavoro, prendersi una pausa e accettare la posizione successiva quando sei pronto. Prima di prendere una decisione definitiva, è sufficiente pianificare, parlare con la famiglia e comprendere i rischi.

Articoli correlati:


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.