Indicare la retribuzione desiderata nelle candidature e nei colloqui

By Biron Clark

Published:

Domande e risposte ai colloqui di lavoro | Stipendio e offerte di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Cosa inserire come stipendio desiderato nelle candidature e nei colloqui di lavoro

Nei prossimi minuti ti mostrerò cosa inserire come stipendio desiderato nelle candidature di lavoro e le migliori risposte alla domanda “Che stipendio desideri?” durante i colloqui. Iniziamo con la regola più importante: le migliori risposte alla domanda “che stipendio desideri?” nelle candidature e nei colloqui devono EVITARE di dire all’azienda le tue specifiche aspettative salariali. Infatti, prima di rivelare le tue aspettative salariali, è meglio aspettare di sapere che l’azienda è interessata a offrirti la posizione. Condividere lo stipendio desiderato prima di questo momento può costarti migliaia di dollari o farti perdere il lavoro, e ora ti spiego perché.

Cominciamo…

Cosa inserire come stipendio desiderato nelle candidature di lavoro

Il modo migliore per specificare lo stipendio desiderato o le aspettative salariali in una candidatura di lavoro è quello di lasciare il campo in bianco o scrivere “Negoziabile” piuttosto che fornire una cifra. Se l’applicazione non accetta testo non numerico, inserisci “999” o “000”. Cerca quindi una sezione note più avanti nella candidatura di lavoro e scrivi: “Per quanto riguarda lo stipendio desiderato, questo è negoziabile e può essere discusso durante il colloquio”. Non ti conviene in alcun modo inserire lo stipendio che desideri nelle candidature di lavoro.

Ecco perché…

Se inserisci una cifra troppo alta, potresti spaventarli immediatamente.

Mentre se avessi parlato con loro e avessi fatto un ottimo lavoro impressionandoli con le tue risposte al colloquio e le tue capacità, forse sarebbero stati in grado di stiracchiare il loro budget per darti quella cifra. Ma in questa fase non sanno NULLA di te e sicuramente non sanno ancora se vogliono assumerti. Perciò è molto meno probabile che vogliano aumentare il loro budget.

E se inserisci uno stipendio desiderato troppo basso, puoi compromettere la tua capacità di negoziare in seguito.

Quando inserisci il tuo stipendio desiderato in una candidatura di lavoro, non sai ancora nulla del lavoro. Magari hai indicato 40.000 euro nella domanda di lavoro, ma durante i colloqui ti rendi conto che 50.000 euro sono più giusti perché questo lavoro comporta molto di più rispetto agli altri per cui stai facendo il colloquio. Se hai dichiarato 40.000 euro nel modulo di candidatura per il lavoro, sarà difficile che tu riesca a ottenere 50.000 euro alla fine del processo di assunzione. (Diranno: “Quando hai fatto domanda, hai detto che il tuo obiettivo era di 40.000 euro e noi siamo pronti a offrirti quella somma”). Si tratta di una situazione da cui non puoi uscire. Non guadagni assolutamente NULLA indicando il tuo stipendio desiderato in un modulo di domanda di lavoro, e potresti potenzialmente perdere molto (migliaia di dollari o l’opportunità di continuare a fare un colloquio).

Riepilogo delle migliori opzioni per indicare lo stipendio desiderato nelle domande di lavoro:

Puoi lasciare in bianco il campo relativo allo stipendio desiderato, scrivere “negoziabile” o inserire “999” o “000” se è richiesto un numero per inviare la candidatura online. Poi, se c’è un posto dove mettere una nota più avanti nel modulo di candidatura, aggiungi: “Per quanto riguarda lo stipendio iniziale, questo è negoziabile e può essere discusso durante un colloquio”.

Ogni modulo di richiesta online è diverso dall’altro

Di recente alcuni lettori mi hanno inviato un’e-mail dicendo: “Biron, non posso mettere quello che hai detto come stipendio desiderato perché il modulo non me lo permette”. Ho anche sentito dire che i datori di lavoro chiedono lo stipendio desiderato anche nella lettera di presentazione (non è bello!), per cui potresti dover essere creativo e adattarti a seconda dei casi. 

Non esistono due applicazioni online uguali. È possibile lasciarne alcune in bianco. Poi potresti trovare un’applicazione che ti dica che devi inserire solo dei numeri.  Testa cose diverse. Se non è possibile lasciare il campo vuoto o inserire “000”, prova con “999”. Oppure, se necessario, inserisci un intervallo. È meglio che indicare un singolo numero. Spiegherò meglio come specificare un buon intervallo invece di un singolo numero più avanti in questo articolo.  Ora parliamo di cosa fare se in un colloquio ti chiedono lo stipendio desiderato…

Rispondere alla domanda “Che stipendio desideri” nei colloqui di lavoro

Le migliori risposte a “che stipendio desideri” in un colloquio informeranno l’intervistatore che sei concentrato sulla ricerca della posizione più adatta alla tua carriera e che non hai ancora in mente un obiettivo di stipendio specifico. In questo modo si eviterà che l’intervistatore faccia “marcia indietro” e continui a fare pressione per ottenere lo stipendio desiderato. Una volta che sai che vogliono offrirti la posizione, allora hai un certo margine per negoziare! Ma non condividere il tuo stipendio desiderato prima di allora. 

Vediamo ora alcuni esempi di come evitare di dire ai datori di lavoro la retribuzione desiderata…

Una tattica che puoi utilizzare è quella di condividere il tuo ultimo stipendio. Questa è una buona opzione se ritieni di essere stato pagato molto o abbastanza nel tuo ruolo più recente.  Fornisci loro alcune informazioni sulla tua retribuzione, in modo che possano dirti se l’azienda può permettersi almeno di pagarti un aumento rispetto al tuo ultimo ruolo. Ma non metterti spalle al muro da solo dicendo loro la cifra esatta a cui stai puntando. 

Esempio di risposta per lo stipendio desiderato n.1:

“Attualmente percepisco uno stipendio base di 45.000 euro. Non ho però in mente una cifra specifica a cui miro per la prossima posizione, e sono disposto a prendere in considerazione l’offerta che riteniate equa”.

È anche possibile rispondere alle domande sullo stipendio desiderato senza rivelare l’ultimo stipendio.

Esempio di risposta per lo stipendio desiderato n.2:

“In questo momento della mia ricerca di lavoro, sono concentrato sulla posizione più adatta alle mie capacità e alla mia carriera. Una volta fatto questo, sono disposto a prendere in considerazione l’offerta che riteniate giusta per il ruolo”.

Se pensi di non essere stato ben pagato nel tuo ultimo ruolo e non vuoi essere limitato da quello stipendio, puoi rispondere in questo modo. Questa è un’ottima risposta perché è educata, professionale e rende improbabile che cerchino di “spingerti” oltre… perché hai detto che non hai alcun numero in mente. Se si oppongono o insistono per avere un numero da te, ripeti:

“Non ho ancora una cifra in mente”.

Non possono chiederti una cifra se non ne hai una!

Esempio di risposta per lo stipendio desiderato n.3:

“Non ho ancora in mente una cifra specifica. A questo punto della mia ricerca di lavoro, sono concentrato sulla posizione più adatta alla mia carriera. Una volta fatto questo, sono disposto a prendere in considerazione l’offerta che riteniate equa”.

Questo è solo un altro modo di formulare la stessa idea di cui sopra. Puoi scegliere l’esempio di risposta che ti sembra migliore. Sono tutte buone opzioni per rispondere alle domande di colloquio sullo stipendio desiderato.

C’è anche un altro modo per rispondere alle domande sullo stipendio desiderato durante il colloquio…

Puoi anche rivolgere la domanda all’intervistatore chiedendo quanto ha preventivato per il ruolo. Si tratta di un metodo un po’ più diretto ma che può funzionare (e che ti fornisce informazioni utili su quanto siano disposti a pagare). Mi piace combinare questa tattica con alcune di quelle descritte sopra. Vedrai come nell’esempio che segue. Stai sviando la domanda dicendo che non hai ancora in mente uno stipendio specifico E allo stesso tempo stai chiedendo quanto abbiano preventivato.

Esempio di risposta n.4:

“A questo punto della mia ricerca di lavoro, mi sto concentrando sulla posizione più adatta alla mia carriera e non ho ancora in mente una cifra specifica. Che cifra aveva preventivato per la posizione?”

Se chiedono la retribuzione desiderata in un secondo o terzo colloquio faccia a faccia

Forse hai fatto qualche colloquio e hanno aspettato a chiederti lo stipendio desiderato. In casi come questo, è possibile dare un altro tipo di risposta.

Esempio di risposta se sei vicino a un’offerta di lavoro:

“Di solito riservo le discussioni sullo stipendio a quando so che mi viene offerto il lavoro. Va bene se prima discutiamo ulteriormente del ruolo per determinare il suo potenziale? Dopo aver appurato che si tratta di un buon affare per entrambe le parti, sarei felice di parlare di un compenso”.

O forse non sei sicuro che ti stiano offrendo il lavoro o meno quando ti chiedono: “che stipendio desideri?”

Esempio di risposta se non sei sicuro che ti stiano offrendo il lavoro:

“Di solito riservo la discussione sullo stipendio a quando mi viene offerto il lavoro. È questo il caso?”

Se rispondono “sì”, puoi negoziare.

Se ti dicono “no”, puoi rispondere:

“Forse possiamo finire di discutere del ruolo e poi discutere dello stipendio dopo che siamo sicuri che sia un buon affare per entrambi. Cos’altro posso rispondere per aiutarvi a determinare se il lavoro è adatto al mio background e alle mie competenze?”

Altri 2 suggerimenti per rispondere alle domande sulla retribuzione desiderata

È meglio indicare un intervallo desiderato piuttosto che una cifra

In caso di pressioni, o se ritieni di dover fornire una cifra per passare alla fase successiva del processo di assunzione, puoi indicare un ampio intervallo di retribuzione piuttosto che lo stipendio specifico desiderato. Questo è preferibile perché è meno probabile che tu ti escluda e venga eliminato puntando troppo in alto, ed è meno probabile che limiti la tua offerta di lavoro in seguito puntando a una cifra troppo bassa. Quindi, prima di affrontare il colloquio, preparati a dichiarare un intervallo. Ricerca il tasso di retribuzione per il ruolo che stai cercando di ricoprire. A tal fine è possibile consultare siti di lavoro, newsletter di settore e sondaggi sui salari, oppure utilizzare un calcolatore di stipendi. Inoltre, è bene fare una ricerca sul costo della vita nella zona. Se durante il colloquio decidi di indicare un intervallo di stipendio desiderato, fai in modo che sia sempre un intervallo ampio, ad esempio 40.000-60.000 euro. E non aver problemi a dichiarare l’intervallo desiderato. Non essere incerto, né proponi l’intervallo sotto forma di domanda. Poi, sposta immediatamente la conversazione sulle competenze e sul valore che apporterai al ruolo. 

Utilizza i tuoi contatti

Un altro modo efficace per evitare di essere pressati sulle aspettative salariali troppo presto è quello di evitare del tutto il processo di selezione preliminare. Ogni volta che vedi una posizione che ti interessa, controlla la tua rete di contatti per vedere se conosci qualcuno nell’organizzazione che può inoltrare il tuo curriculum direttamente al responsabile delle assunzioni. Ricorda che il tuo obiettivo nelle prime fasi del processo di assunzione è vendere te stesso per la posizione. Se lo fai abbastanza bene, negozierai da una posizione di forza e il tuo prossimo datore di lavoro sarà disposto a pagarti quanto vali.

L’obiettivo è quello di posticipare la discussione sullo stipendio finché non sai che vogliono offrirti il loro lavoro

Ricorda l’obiettivo principale di tutto ciò che abbiamo trattato sopra… sia che tu stia decidendo cosa mettere come stipendio desiderato in una candidatura di lavoro, sia che tu ti stia preparando ad affrontare l’argomento nel tuo colloquio.  Prima di sapere che l’azienda vuole assumerti, non hai alcun margine con cui negoziare o fare richieste. Quindi, quando i datori di lavoro chiedono lo stipendio desiderato nelle candidature e nei colloqui, la cosa migliore da fare è rimandare la discussione fino a quando non vogliono offrirti la posizione. Riorienta la conversazione sulle tue competenze e sulle responsabilità del lavoro per determinare se corrisponde alle esigenze di entrambi. (Questo è lo scopo di un colloquio di lavoro). Fai loro domande sul lavoro. Condividi esempi del tuo lavoro passato. Racconta di uno o due aspetti del lavoro che ti entusiasmano. Ma mantieni la conversazione incentrata sul loro lavoro e sulle tue competenze/abilità (in relazione al lavoro).

Poi, quando decideranno di offrirti la posizione, potrai discutere di stipendio e bonus sapendo che sono interessati ad assumerti e che probabilmente soddisfaranno alcune delle tue richieste se saranno ragionevoli.

Come rispondere alle domande sullo stipendio desiderato – Istruzioni rapide

  1. Non specificare una cifra fino a quando non sei sicuro che vogliono offrirti il lavoro
  2. Nei moduli di candidatura, lascia in bianco lo stipendio che desideri, metti “negoziabile” o “999”. Poi includi una nota in cui si dice che lo stipendio base è negoziabile e può essere discusso durante il colloquio
  3. Se durante il colloquio il datore di lavoro ti chiede quale sia il tuo stipendio desiderato, digli che non hai ancora in mente una cifra specifica, ma che prenderai in considerazione qualsiasi offerta equa e ragionevole
  4. L’obiettivo è quello di rimandare la discussione sullo stipendio che desideri fino a quando non sarai sicuro che il datore di lavoro ti offrirà il lavoro, perché in questo modo avrai un po’ di margine per negoziare con il datore
  5. Se sei a un colloquio e non sei sicuro che siano pronti a offrirti il lavoro, di’: “Di solito riservo la discussione sullo stipendio a quando so che un’azienda è interessata a offrirmi il posto. È questo il caso?” (E se non è così, torna a parlare del lavoro).
  6. Sii deciso e non lasciarti intimidire da chi ti sottopone a colloquio o da un selezionatore. Se continuano a insistere, ripeti: “Non ho ancora in mente una cifra specifica. Sono concentrato sulla ricerca del lavoro più adatto alla mia carriera”.

Ora sai cosa inserire come stipendio desiderato nelle candidature e come gestire le domande sullo stipendio desiderato durante il colloquio. Questo ti aiuterà a ottenere più colloqui e a mantenere la calma durante tutto il processo, fino a quando non riceverai un’offerta!

 


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.