Come rispondere alla domanda “Come hai saputo di questa posizione?”

By Biron Clark

Published:

Domande e risposte ai colloqui di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

come sei venuto a conoscenza di questa posizione - come rispondere al colloquio

I datori di lavoro amano fare domande di colloquio del tipo: “Come hai saputo di noi?” o “Come hai saputo di questa posizione?” E cercano degli elementi specifici nella tua risposta! Se non sei preparato a spiegare come sei venuto a conoscenza di questo lavoro, il colloquio può iniziare male e forse ti costerà l’offerta di lavoro (la prima impressione conta molto e i datori di lavoro spesso pongono questa domanda ALL’INIZIO del colloquio). In questo articolo, quindi, ti spiegherò come rispondere alla domanda “Come hai saputo di noi?” con esempi di risposta, consigli, suggerimenti e altro ancora.

Cominciamo…

Perché i datori di lavoro chiedono “Come hai saputo di questa posizione?”

I datori di lavoro pongono questa domanda per diversi motivi. In primo luogo, vogliono davvero conoscere la risposta. Sono curiosi. I datori di lavoro pubblicano offerte di lavoro in molti posti diversi e, se trovano un candidato di loro gradimento (tu),  sono curiosi di sapere come hai trovato l’offerta. Forse, per esempio, hanno pubblicato la loro inserzione su due bacheche di lavoro e hanno anche creato un video su YouTube in merito alle loro esigenze di assunzione. Vogliono sapere quali dei loro sforzi sono più efficaci, quindi spesso iniziano un primo colloquio telefonico ponendo una domanda del tipo: “Come hai saputo di questo lavoro?”

C’è anche un’altra ragione per cui fanno questa domanda… Ed è qui che si può commettere un errore se non si sta attenti…

Ti chiedono come tu abbia sentito parlare di loro perché vogliono assumere qualcuno che sia determinato e specifico nella sua ricerca di lavoro. I datori di lavoro vogliono assumere qualcuno che sappia cosa vuole. Non vogliono qualcuno che accetti un lavoro qualsiasi. Preferirebbero avere qualcuno che fosse entusiasta del loro specifico lavoro… perché pensano che quella persona sarà più motivata, più energica, ecc. Questo è anche il motivo per cui i datori di lavoro pongono domande come “Perché hai fatto domanda per questo lavoro?” “Perché vuoi questo lavoro?” e “Cosa sai della nostra azienda?” Devi quindi assicurarti che la tua risposta dimostri che hai un obiettivo e uno scopo nella tua ricerca di impiego, e che non ti sei imbattuto nel loro lavoro in modo casuale insieme ad altre 1.000 offerte per cui ti sei candidato. Perché se rispondi in modo superficiale, non otterrai un’offerta di lavoro da parte di aziende di alto livello. (Per tua informazione, se vuoi sapere perché le aziende rifiutano le persone, abbiamo un articolo approfondito sui 16 motivi per cui non riesci a trovare lavoro).

Rispondere alla domanda “Come hai saputo di noi?” – 10 esempi di risposta

Nella maggior parte dei casi, è perfettamente corretto dire la verità quando si spiega come si è venuti a conoscenza del lavoro. Se uno qualsiasi di questi motivi è vero, puoi semplicemente dire la verità durante il colloquio:

  1. Eri alla ricerca attiva di un impiego e lo hai trovato su una bacheca di annunci di lavoro, o su un sito web dedicato alla carriera, o magari durante una ricerca di lavoro su LinkedIn, ed è così che hai notato la loro inserzione
  2. Hai un collega o un amico in azienda che ti ha suggerito di candidarti o ti ha detto che stavano assumendo
  3. Hai un collega o un amico che al momento non lavora nell’azienda, ma che ha saputo che stavano assumendo e ti ha suggerito di candidarti
  4. Hai letto un articolo, un comunicato stampa o un’altra fonte di notizie in cui si diceva che stavano assumendo personale
  5. Hai letto un articolo o un’altra fonte di notizie che ti ha suscitato interesse nei confronti dell’azienda in generale, quindi hai deciso di cercare offerte di lavoro presso di essa
  6. Sei stato contattato da un reclutatore che ti ha messo in contatto con l’azienda o che ti ha fatto conoscere la stessa
  7. Stavi visitando il loro sito web per un altro motivo e hai visto la pagina “Posizioni aperte”
  8. Ti piace la loro azienda in generale e sei andato sul loro sito web e sulla pagina “Posizioni aperte” specificamente per cercare un’offerta di impiego perché ti piacerebbe lavorare per loro
  9. Hai visto un annuncio di lavoro (su LinkedIn, Facebook, ecc.)
  10. Conoscevi già l’azienda in precedenza (ad esempio, era un tuo concorrente in un lavoro precedente)

Queste sono tutte ottime ragioni per spiegare come tu sia venuto a conoscenza del posto di lavoro e possono essere utili anche per spiegare il motivo per cui ti sei candidato. È una domanda di colloquio leggermente diversa, ma strettamente correlata. Ecco quindi come rispondere a questa domanda in modo semplice ed efficace. Ci sono alcune cose che devi evitare di fare…

Errori da evitare quando si risponde alla domanda “Come hai saputo di questa posizione?”

Ora che hai visto alcuni buoni esempi di risposta su come sei venuto a conoscenza del lavoro, vediamo cosa NON dire. Queste sono tutte risposte che dovresti evitare di dare:

  • Non dire che non ne sei sicuro o che non ti ricordi (sembrerai dispersivo o disorganizzato nella tua ricerca di lavoro, il che renderà più difficile essere assunto)
  • Non fare nulla che faccia sembrare che tu ti stia candidando per ogni lavoro che trovi, come un disperato in cerca di impiego a cui non interessa quale lavoro ottenga, purché venga assunto
  • Non raccontare bugie che potrebbero tradirti (ad esempio, dire di averli visti su una bacheca di annunci di lavoro se non sei sicuro che abbiano pubblicato l’offerta su una bacheca di annunci)

Il modo migliore per rispondere alla domanda “Come hai saputo di questa posizione?”, quindi, è dire la verità o, se non ti è possibile, usare una delle 10 buone ragioni che ho citato nella sezione precedente (dopo aver verificato che queste ragioni POTREBBERO essere vere). Inoltre, le risposte migliori sono concise e puntuali. Assicurati quindi di essere breve anche tu. Se chi ti sottopone a colloquio vuole maggiori informazioni, le chiederà.

Ti consiglio di limitare la risposta a una o due frasi al massimo. Nessuno sta cercando di farti inciampare o di farti commettere un errore quando ti chiedono come sei venuto a conoscenza della posizione. Non è una trappola. È solo un modo per rompere il ghiaccio o per iniziare il colloquio e scoprire qualcosa sulla tua ricerca di lavoro e su come stai cercando un impiego.

“Come sei venuto a conoscenza di questa posizione?” Esempi di risposta completa:

Esaminiamo ora alcuni esempi di risposta parola per parola su come sei venuto a conoscenza della posizione. Questo ti aiuterà a sentirti a tuo agio e ad avere qualche idea da utilizzare per creare la tua risposta personalizzata. Inizieremo con un esempio per chi è alla ricerca attiva di un lavoro, e poi ti darò un esempio a cui ispirarti se sei alla ricerca passiva di un lavoro o se stai facendo un colloquio mentre hai già un impiego. 

Esempio di risposta per chi cerca lavoro attivamente:

“Sto cercando attivamente lavoro in questo momento e ho trovato il vostro annuncio su LinkedIn mentre cercavo posizioni di ingegnere senior. Ho esaminato la descrizione del lavoro su LinkedIn prima di candidarmi e ho pensato che avesse un ottimo potenziale, quindi ho voluto candidarmi e saperne di più sull’opportunità per vedere se c’è una buona corrispondenza”.

Esempio di risposta per chi cerca lavoro in modo passivo:

“Non sto cercando attivamente di cambiare lavoro, ma una collega mi ha accennato di aver visto che stavate assumendo sul vostro sito web e mi ha detto di aver sentito parlare bene del vostro ambiente di lavoro. Sono andato sul vostro sito web e ho dato un’occhiata alla pagina delle posizioni aperte e mi è piaciuto quello che ho visto, così ho deciso di candidarmi e di saperne di più su questa opportunità”.

Il punto è questo: i migliori e più brillanti cercatori di lavoro dimostrano di essere attenti nella loro ricerca di impiego e di cercare il lavoro GIUSTO, non un lavoro qualsiasi. Questo dovrebbe essere il tuo obiettivo quando rispondi alla domanda “Come hai saputo di questa posizione?”. Mostra all’azienda che stai cercando un impiego con uno scopo e non facendo disperatamente domanda ovunque alla ricerca di un datore di lavoro che ti accetti.

Come distinguersi dagli altri candidati quando si risponde a un annuncio

I migliori cercatori di lavoro si concentrano sul colloquio per saperne di più su un determinato impiego, avere una conversazione e scoprire se è un buon investimento per entrambe le parti. Non sono disperati e non sono nemmeno sicuri di volere il lavoro. Sono andati a informarsi e a fare domande al personale di colloquio per poi prendere una decisione. Se riuscirai a fare questo, otterrai più offerte di impiego da parte di datori di lavoro migliori. I responsabili delle assunzioni adorano questi candidati e sono pochissime le persone che rispondono in modo corretto, per cui ti distinguerai subito da tutti gli altri. Lo dimostrerai rispondendo in modo chiaro e conciso alla domanda “Come hai saputo di questa posizione?”, mostrando sicurezza e non agendo mai in modo disperato durante il colloquio e facendo ottime domande. Ecco le migliori domande da porre ai reclutatori. (Spesso si sentono domande di colloquio su come si è venuti a conoscenza del lavoro durante il primo colloquio con un reclutatore).

Se segui i passi sopra descritti e leggi alcune delle risorse aggiuntive che ho linkato, sarai sulla buona strada per distinguerti e ottenere un’offerta di lavoro al prossimo colloquio… e avrai un’ottima risposta per quando ti chiederanno: “Come hai saputo di questa posizione?”

 


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.