Come rispondere a un’offerta di lavoro al ribasso (esempi di e-mail)

By Biron Clark

Published:

Stipendio e offerte di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Se ti stai chiedendo cosa fare quando ricevi un’offerta di lavoro al ribasso e, soprattutto, come rispondere, questo articolo fa per te. Ti illustrerò come negoziare e rispondere a un’offerta di lavoro al ribasso con esempi, quali errori evitare e molto altro ancora.

Cominciamo…

Dovresti accettare un’offerta di lavoro al ribasso?

Non dovresti accettare un’offerta di lavoro al ribasso senza aver prima cercato di negoziare. Non saprai mai se l’azienda avrebbe potuto offrire più soldi se non lo chiedi. Negoziando in modo educato, con dati e ricerche a sostegno della tua richiesta, ti assicurerai di ottenere il massimo da ogni offerta di lavoro senza turbare il datore. Puoi anche andartene se non sei soddisfatto della retribuzione dopo aver tentato di negoziare, ma c’è molto da guadagnare e non c’è nulla di male a chiedere prima una retribuzione più alta.

Più avanti in questo articolo, condividerò esempi di lettere/e-mail con parole chiave che potrai utilizzare per negoziare e rispondere a un’offerta al ribasso.

Cosa fare quando si riceve un’offerta di lavoro al ribasso: passi e strategie

1. Ringrazia il datore di lavoro per l’offerta

Ogni volta che ricevi un’offerta di lavoro, anche se ritieni che si tratti di un’offerta di stipendio bassa, devi ringraziare il datore di lavoro e mostrare apprezzamento. A volte il responsabile delle assunzioni ha un limite di offerta, quindi è possibile che volesse offrire di più. Ogni volta che un’azienda ti offre un posto di lavoro, significa che ti ritiene adatto alla sua azienda, il che è un complimento e un segno che stai facendo bene molte cose nella tua ricerca di lavoro.

Per questo motivo, non farti prendere dal panico, non mostrarti arrabbiato e non saltare alle conclusioni. Ringrazia per l’offerta e passa alla fase successiva…

2. Chiedi del tempo per valutare l’offerta

Non è mai vantaggioso accettare un’offerta di lavoro su due piedi. E le persone che cercano lavoro con maggior successo – quelle che quando vanno a caccia di lavoro ricevono quattro o cinque offerte di lavoro perché le loro competenze sono molto richieste – non accetterebbero MAI immediatamente. Quindi, dopo aver ringraziato il responsabile delle assunzioni per l’offerta, chiedi sempre un giorno o due per considerare i dettagli. Puoi dire: “Va bene se mi prendo 48 ore per rivedere i dettagli? Mi piace rivedere con attenzione decisioni importanti come questa”. In questo modo avrai il tempo di verificare quanto sia basso il salario rispetto a quello di mercato e di formulare una controfferta o un piano per negoziare/rispondere al salario offerto.

Chiedere un po’ di tempo per esaminare l’offerta ti permetterà anche di rispondere e negoziare il tuo stipendio iniziale attraverso il canale di comunicazione più comodo per TE, che si tratti di telefono, e-mail, ecc.

3. Ricerca dati sulle retribuzioni da utilizzare in una trattativa

Potresti capire subito che un’offerta di lavoro è un’offerta di stipendio al ribasso, ma nella mia esperienza questo è raro. Il modo principale per rendersene conto è uno scenario come il seguente: immagina di andare a fare un colloquio in 10 aziende diverse e che quattro di esse ti facciano un’offerta, tutte per una posizione di senior manager che svolge un lavoro simile. Immagina poi che tre aziende offrano uno stipendio di base di oltre 100.000 dollari, mentre la quarta ne offra 75.000. Questo è un chiaro esempio di quando si ha a che fare con un’offerta a basso salario, e lo si sa in base alle altre offerte.

Se il lavoro fosse eccitante, a parte il basso salario, potresti controbattere facendo riferimento alle altre offerte (presto condividerò un esempio di modello per questo), oppure potresti semplicemente rifiutare e scegliere tra le altre opzioni. Tuttavia, a meno che tu non abbia più offerte di lavoro per lo stesso tipo di ruolo, potresti aver bisogno di condurre una ricerca sulle retribuzioni. La ricerca ti aiuterà a sentirti sicuro quando dovrai controbattere a un’offerta o chiedere un aumento del salario dell’offerta.

Vai su siti web come Payscale e Salary.com e guarda gli stipendi medi nella città/regione in cui ti trovi per i lavori che stai cercando. Prendi nota di questi dati, perché ti saranno utili in qualsiasi trattativa. Naturalmente, i dati potrebbero confermare che l’offerta è giusta e non è quella a basso salario che pensavi fosse. Anche questo è utile da sapere.

In generale, condurre una ricerca sulla retribuzione PRIMA di rispondere a un’offerta bassa non può che giovarti. Dopo aver eseguito i passi sopra descritti e aver determinato un range di retribuzione buono/giusto, puoi iniziare a negoziare o a fare una controfferta.

4. Decidi il salario minimo che sei disposto ad accettare

Prima di negoziare, dovresti prendere tempo per pensare alla cifra che vorresti come stipendio, ma anche al minimo che saresti disposto ad accettare. Considera il lavoro che andrai a svolgere e anche le variazioni del costo della vita se ti trasferisci per lavoro. Non condividere MAI questa informazione sul salario minimo con un datore di lavoro o un reclutatore, perché saranno tentati di pagare quella cifra. Tuttavia, questo minimo ti fornisce un punto di riferimento per la tua negoziazione. Non devi prendere tante decisioni a metà conversazione. Sai qual è il tuo “fondo”. Sai che se non possono offrirti almeno l’importo minimo, te ne vai. E hai trovato questo importo minimo nel comfort di casa tua, senza dover rispondere rapidamente al telefono o via e-mail.

Questo è un altro motivo per chiedere sempre un po’ di tempo per esaminare ogni offerta di lavoro. Poi, nella prossima trattativa, condividerai la cifra che vuoi veramente e che ritieni giusta. Ma nella tua mente sai qual è il tuo “fondo”. Questo è uno dei migliori consigli che posso darti per qualsiasi negoziazione. Non saltare mai questo passaggio e non dare mai una risposta prima di aver definito il tuo range di retribuzione accettabile e la soglia minima.

5. Come rispondere a un’offerta di lavoro al ribasso: esempi per e-mail/telefono

Infine, dopo aver condotto una ricerca e aver determinato quello che ritieni sia uno stipendio equo, puoi consegnare la tua risposta e negoziare/contrattare l’offerta. Anche se apparirai un po’ più “forte” e sicuro di te se negozi di persona o al telefono, vale la pena di prendere in considerazione anche l’uso dell’e-mail se ritieni che questo mezzo ti metta più a tuo agio.

Sfrutta i tuoi punti di forza. Rispondere all’offerta di lavoro via e-mail ha alcuni vantaggi. Puoi valutare attentamente ogni frase. Non avrai mai fretta di dire qualcosa di cui ti pentirai, ecc. Hai due opzioni per affrontare la negoziazione dello stipendio:

Opzione 1: puoi fare una controfferta e chiedere uno stipendio specifico.

Esempio di e-mail/modello su come rispondere a un’offerta di lavoro al ribasso con una controfferta:

Ho fatto una ricerca sul salario medio per questo tipo di ruolo qui a Dallas e ho trovato un salario medio di X dollari, basato su Salary.com e Payscale, esaminando i dati relativi a un totale di 38 lavori. Sono entusiasta del lavoro e dell’opportunità di entrare a far parte del team, ma volevo chiedervi se c’è una qualche flessibilità nella vostra offerta per allinearsi alla cifra media che ho trovato durante la ricerca.

Oppure, puoi porre una domanda aperta che essenzialmente li spinga a negoziare contro se stessi. Il modo migliore per spiegarlo è mostrarti come parola per parola, per cui vediamo di seguito un esempio.

Esempio di e-mail/modello per controbattere un’offerta di lavoro al ribasso con una domanda aperta:

Volevo ringraziarvi di nuovo per l’offerta. Ho condotto una ricerca sui salari tramite il Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti, Glassdoor e Salary.com e ho scoperto che il salario medio di base per questa posizione a Boston è di 55.000 dollari. C’è una certa flessibilità nello stipendio base della vostra offerta?

Per la tipica trattativa sul salario, mi piace la tattica della domanda aperta di cui sopra, ma credo che, dato che stai affermando nello specifico che ritieni che il salario sia inferiore alla media, consiglierei di dire semplicemente la cifra con cui ti senti più a tuo agio. Per rispondere alla loro offerta a basso salario, ti consiglio il primo modello di e-mail o telefono riportato sopra.

Ricorda però di chiedere ciò che ritieni veramente valido/giusto, perché potrebbero fare una nuova controfferta e proporre un importo leggermente inferiore al tuo obiettivo, ma superiore all’offerta iniziale.

6. Menziona offerte di lavoro più remunerative, se ne hai

Nel contrastare l’offerta di lavoro al ribasso, c’è un’altra strategia che puoi prendere in considerazione. Se hai offerte più alte da altre aziende, puoi menzionarle come tattica di negoziazione.

Ad esempio, va bene dire quanto segue via e-mail o telefono:

Apprezzo l’offerta e il ruolo sembra fantastico. Tuttavia, di recente ho ricevuto un’offerta da un’altra azienda del settore, con uno stipendio base di X dollari. C’è una qualche flessibilità nella vostra offerta per aumentare lo stipendio base?

A volte i responsabili delle assunzioni hanno le mani legate in termini di budget di assunzione e di importo dell’offerta, e non possono offrire di più anche se vorrebbero. In alcuni casi, però, saranno in grado di formulare una nuova offerta con uno stipendio più alto sulla base delle informazioni fornite.

Non è necessario comunicare il nome dell’altra azienda. Anzi, raccomando di non condividere nomi specifici. Questo vale anche per il colloquio, se ti chiedono: “Con quali altre aziende stai facendo il colloquio?”.

Leggi anche: come confrontare due offerte di lavoro.

7. Considera la possibilità di negoziare altri benefici

Se la trattativa sullo stipendio si è arenata dopo aver contrastato l’offerta al ribasso, ma sei entusiasta del lavoro in sé, puoi anche considerare la possibilità di negoziare per ottenere vantaggi come un bonus alla firma, stock option, ecc.

Tuttavia, dovresti concentrarti innanzitutto sulla negoziazione dello stipendio base. È questo l’aspetto più importante e più probabile che si ripercuota sulle future offerte di lavoro nella tua prossima ricerca di impiego. E a mio avviso, se lo stipendio base della tua offerta è significativamente inferiore al prezzo di mercato, è segno di un cattivo datore di lavoro. O è in difficoltà e non riesce a pagare il giusto o cerca di approfittare di persone in cerca di lavoro che non conoscono il loro valore.

Quindi, se ti sei preso il tempo necessario per valutare l’offerta e sei tornato con una ricerca solida e una controfferta ragionevole (presentata in modo educato e professionale), ma l’azienda non vuole cedere, potrebbe essere il momento di andare avanti. Non farti tentare da un bonus alla firma, che è un pagamento una tantum. Lo stipendio base viene invece pagato ogni anno ed è quello su cui spesso si basano gli aumenti e i bonus.

Dovresti accettare un’offerta di lavoro con una retribuzione inferiore?

A volte è giusto accettare un’offerta di lavoro con una retribuzione inferiore. Dopo aver utilizzato i suggerimenti e le strategie di cui sopra e aver negoziato, potresti ancora scoprire che l’offerta per la posizione che desiderati di più non è pagata quanto un’altra offerta, o forse quanto il tuo attuale lavoro.

Devi stabilire a cosa dai più valore in questa fase della carriera. Ad esempio, se stai cercando di cambiare carriera, può valere la pena di fare un piccolo passo indietro nella retribuzione per fare il salto. Oppure, se ritieni che una startup in rapida crescita abbia un futuro brillante e un team di fondatori straordinario, e che sia in grado di offrire un po’ di equity ma uno stipendio di base inferiore, potresti decidere che questo è un rischio che valga la pena correre. Tuttavia, va bene anche se decidi che il compenso totale in denaro (stipendio più bonus) è l’unica cosa che ti interessa in questo momento. In tal caso, dovrai rifiutare l’offerta con una retribuzione inferiore e puntare a un’opportunità più remunerativa.

Solo tu puoi decidere a cosa dare valore nella tua ricerca di lavoro. E solo tu puoi sapere in quale fase della carriera ti trovi. In qualità di ex reclutatore, consiglio ai ventenni e ai trentenni di dare priorità alla crescita e all’apprendimento, in modo da poter guadagnare il più possibile nel corso della carriera.

Tuttavia, se sei già in una fase avanzata della tua carriera, ha senso massimizzare i guadagni. In questo caso, non dovresti accettare una retribuzione inferiore o accettare un’offerta che paga molto meno di un’altra per un lavoro simile. Quindi, la risposta all’opportunità di accettare un’offerta di lavoro meno remunerativa è “dipende”. Una persona può trovarlo accettabile, mentre un’altra no.

Errori da evitare quando rispondi a un’offerta di lavoro bassa

Ora, ci sono un paio di errori fondamentali da evitare durante una risposta a un’offerta di lavoro al ribasso.

Innanzitutto, non mostrare frustrazione o delusione nella tua reazione iniziale. Non puoi sapere se un’azienda sta lottando finanziariamente e sta facendo del suo meglio con l’offerta, o se semplicemente non sa qual è la fascia media del mercato, ecc. Concedigli il beneficio del dubbio e, invece di reagire subito, ringraziali e chiedi del tempo per valutare l’offerta di lavoro. Quindi, assicurati di essere preparato e tranquillo e torna dal datore di lavoro quando vuoi. È un errore avere fretta e rispondere ai datori di lavoro prima di aver avuto il tempo di prepararsi. Rispondere velocemente senza una strategia potrebbe costarti l’offerta di lavoro e sicuramente ti costerà l’opportunità di negoziare bene e aumentare il compenso.

Conclusione: come negoziare un’offerta di lavoro al ribasso

Ora sai come gestire un’offerta di lavoro poco remunerativa da parte di un’azienda, dalla risposta iniziale alla strategia di negoziazione successiva. Non devi mai prendere sul personale un’offerta di lavoro al ribasso: si tratta solo di affari. Ma dovresti formulare una strategia per negoziare e cercare di ottenere ciò che è giusto, basandoti su dati e ricerche. Puoi citare altre offerte di lavoro che hai, oltre alle ricerche che hai fatto.

Dopo aver presentato la richiesta e aver scoperto il meglio che l’azienda può offrire, sarai in grado di decidere se rinunciare o accettare l’offerta. I passi sopra descritti ti daranno le maggiori possibilità di ricevere l’aumento di stipendio che desideri, in modo da poter accettare felicemente il lavoro.


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.