Come rispondere a “Con quali aziende stai facendo il colloquio?”

By Biron Clark

Published:

Domande e risposte ai colloqui di lavoro

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

C’è un modo di rispondere alla domanda “con quali altre aziende stai facendo il colloquio?” che farà colpo su qualsiasi datore di lavoro. E ci sono due grandi errori che devi evitare allo stesso tempo.

Non preoccuparti: in questo articolo ti spiegherò esattamente cosa fare.

Vedremo:

  • Perché gli intervistatori fanno domande come: “Con quali altre aziende stai facendo il colloquio?” o “Stai facendo un altro colloquio?”.
  • La cosa più importante da fare quando si risponde a questa domanda
  • 2 errori costosi da evitare quando si risponde

Cominciamo…

Perché i datori di lavoro chiedono quali sono le altre aziende con cui stai facendo il colloquio:

Ci sono un paio di motivi per cui gli intervistatori amano chiedere se stai facendo un colloquio altrove o con quali altre aziende. E spesso lo chiedono nel corso di un primo screening telefonico, quindi devi essere pronto.

Ecco perché lo chiedono:

Prima di tutto… vogliono vedere come sta andando la tua ricerca di lavoro in generale. Vogliono vedere se stai ottenendo colloqui in generale, se sembri sicuro di te stesso, ecc.

Poi vogliono sapere se ti aspetti offerte di lavoro a breve. (In questo modo possono accelerare il processo o almeno sapere cosa aspettarsi quando iniziano i colloqui con te.)

Infine, sono curiosi di sapere che tipo di lavoro stai cercando. Vogliono assicurarsi che il loro lavoro rientri nel modello generale di ciò che desideri.

I datori di lavoro vogliono assumere qualcuno che sia mirato e specifico nella sua ricerca di lavoro e non si limiti a candidarsi a qualsiasi cosa veda. L’ideale sarebbe quindi mostrare ai datori di lavoro che hai sostenuto un colloquio presso altre aziende simili a loro o per altre posizioni simili alle loro.

Questo è anche il motivo per cui i datori di lavoro pongono domande al colloquio come “perché ti sei candidato per questa posizione?” e “perché vuoi questo lavoro?”.

Quindi non è una domanda a trabocchetto. Vogliono solo farsi un’idea della tua ricerca di lavoro e di ciò che stai cercando. E poi vogliono vedere a che punto è la tua ricerca di impiego.

Tuttavia, questo non significa che non ci siano alcuni errori da evitare.

E non significa che tu debba MAI dire loro i nomi delle altre aziende con cui stai facendo il colloquio, perché non devi farlo (e non dovresti farlo).

Nella prossima sezione, quindi, esamineremo le migliori risposte alla domanda “con quali altre aziende stai facendo il colloquio?” – senza dover fare nomi di aziende specifiche!

Come rispondere alla domanda “Con quali altre aziende stai facendo il colloquio?”

L’unica cosa che DEVI fare:

Ecco la chiave per dare una risposta eccellente quando il datore di lavoro ti chiede se stai facendo un colloquio altrove.

Il tuo obiettivo principale è mostrare che stai cercando lavori simili al suo. Quindi potresti dire:

“Sto facendo colloqui in altre aziende tecnologiche come la vostra. Ho iniziato la ricerca di lavoro di recente, quindi ho appena iniziato a sostenere i colloqui, ma questo è il tipo di azienda in cui sono orientato a trovare un ruolo, ed è il motivo per cui mi sono candidato a questa posizione.”

La chiave è indicare i tipi di aziende con cui stai facendo il colloquio, senza dire i nomi specifici delle aziende o entrare nei dettagli. Questo ti aiuterà a superare rapidamente la domanda del colloquio e ad andare avanti!

In seguito, l’obiettivo secondario è mostrare sicurezza e comportarti come se stessi avendo successo!

Non c’è problema se non hai fatto molti colloqui. Puoi ancora dire: “Ho appena iniziato la mia ricerca di lavoro, ma sto iniziando a fissare colloqui telefonici e mi sento fiducioso su come stanno andando le cose”.

Oppure potresti dire: “Sono relativamente all’inizio della mia ricerca di lavoro, ma sto iniziando a riscuotere un certo interesse con il mio curriculum, quindi per ora mi sento bene”.

È così che puoi sembrare fiducioso e ottimista anche se finora non hai avuto tutti i colloqui che volevi! Non è necessario dire una grande bugia, ma non devi mai dire: “In realtà siete la prima azienda che mi chiama. Ho fatto domanda per sei mesi e nessun altro si è interessato”.

Come ultima parte della risposta, se ti aspetti offerte di lavoro a breve, dovresti comunicarlo. Potresti dire: “Ho avuto un paio di colloqui in fase avanzata e potrei ricevere offerte di lavoro alla fine della prossima settimana”.

In questo modo, possono accelerare il processo o farti incontrare più persone in un unico colloquio, se sei di loro gradimento! Sarai sorpreso da ciò che le aziende possono fare per accelerare le cose se sanno di avere un’offerta concorrente in arrivo.

Non consiglio di mentire su questo punto, ma se è vero, è opportuno condividerlo… anche in un primo colloquio telefonico con un reclutatore o un addetto alle risorse umane.

2 errori nel rispondere alla domanda “Stai facendo un colloquio altrove?”

Ora che abbiamo visto come dare la migliore risposta possibile alle domande su dove si sta facendo il colloquio, esaminiamo gli errori da evitare…

Errore n. 1: rivelare i nomi di altre aziende

Non c’è alcun vantaggio nel condividerli e non è necessario che li conoscano. Quindi rifiuta cortesemente. Nella prossima sezione troverai delle risposte testuali, ma ecco l’idea generale di cosa dire se ti chiedono i nomi delle aziende:

“Le aziende con cui sto facendo il colloquio sono aziende di software, simili alla vostra, nell’area di Boston. Tuttavia, non mi sento a mio agio nel condividere i loro nomi. Voglio rispettare la loro privacy, e farei lo stesso con voi se un’altra azienda mi chiedesse dove ho fatto altri colloqui”.

Il punto è che i datori di lavoro non hanno bisogno di queste informazioni e cercano solo di usarti per raccogliere dati di mercato su chi stia assumendo, su chi sia la loro concorrenza, ecc.

Sebbene tu debba dire apertamente se stai facendo colloqui altrove e a che punto sono i colloqui, non dovresti MAI sentire il bisogno di dire il nome di un’azienda. Utilizza invece l’esempio di risposta qui sopra.

C’è un’eccezione: è diverso se il colloquio è con un reclutatore di un’agenzia di selezione del personale. Rappresentano molte aziende e devono sapere con chi hai già parlato, altrimenti sprecheranno il loro tempo inviando potenzialmente il tuo curriculum ad aziende che già ti conoscono. Quindi, se stai lavorando con un reclutatore, condividi pure queste informazioni. Se non lo fai, è molto improbabile che ti dedichino del tempo per aiutarti.

Se non sai se stai parlando con un reclutatore “interno” che lavora per un’azienda specifica o con un “reclutatore di agenzie” che recluta per molti datori di lavoro, questa è una buona domanda da porre al reclutatore durante la prima telefonata.

Errore n. 2: dire che non farai il colloquio da nessun’altra parte

Vuoi dare l’impressione di essere richiesto e che la tua ricerca di lavoro stia andando bene. Questa è probabilmente la seconda cosa più importante da fare nella tua risposta, subito dopo aver dimostrato che il loro lavoro corrisponde a quello che stai cercando!

Perché si preoccupano di come sta andando la tua ricerca di lavoro? I datori di lavoro vogliono qualcuno che sia richiesto e desiderabile, quindi NON devi sembrare frustrato o deluso, ecc.

Non dire mai che stai lottando per ottenere colloqui. Invece, puoi dire una bugia bianca: “Sono ancora all’inizio della mia ricerca di lavoro, ma sto iniziando a fare colloqui telefonici e finora sta andando molto bene”.

Vediamo ora alcuni esempi di risposte parola per parola. Questo sarà un buon riassunto di tutto ciò che abbiamo detto in precedenza… compreso come evitare di fare il nome di altre aziende, cosa dire se non stai ancora facendo un colloquio con altre aziende, ecc.

I migliori esempi di risposta per “Con quali altre aziende stai facendo il colloquio?”

Questo primo esempio mostra cosa potresti dire se sei agli inizi della tua ricerca di lavoro e non hai fatto molti colloqui. Ricorda: non devi mai ammettere di non avere altre aziende interessate. Quindi dovresti dire qualcosa del genere…

Esempio di risposta n.1:

“Sono ancora nelle fasi iniziali della mia ricerca di lavoro, quindi ho appena iniziato a sostenere colloqui telefonici. Finora sta andando bene e sto parlando soprattutto con aziende tecnologiche come la vostra per posizioni di vendita e marketing”.

Questo è il tipo di risposta migliore, perché non ti conviene dare l’impressione di non avere altre prospettive. In questo modo sembrerà che le aziende siano interessate a te. Inoltre, rassicurerai l’azienda sul fatto che il loro lavoro corrisponde a ciò che stai cercando!

Tutto questo dovrebbe suonarti familiare se hai letto i passaggi di risposta precedenti in questo articolo.

Puoi quindi usare questo schema anche se non hai avuto altri colloqui. Di’ che stai facendo colloqui telefonici e che è ancora presto per la ricerca.

Vediamo ora un esempio di risposta che puoi utilizzare se hai avuto alcuni colloqui, ma ancora nessuna offerta di lavoro…

Esempio di risposta n.2:

“Sto facendo colloqui e sto parlando con diverse aziende tecnologiche in fase iniziale come la vostra. Sto concentrando la mia ricerca di lavoro in particolare sulle posizioni di vendita e marketing. Ho incontrato alcune aziende di persona, ma non ho ancora ricevuto offerte di lavoro. Le cose potrebbero cambiare presto, quindi vi terrò aggiornati”.

Utilizzalo se sei un po’ più avanti nella ricerca di lavoro e hai davvero dei colloqui in corso.

Non è mai una buona idea mentire sulle offerte di lavoro, però. Quindi non utilizzare questo schema se non è vero. Le bugie portano ad altre bugie e possono finire per metterti nei guai nei colloqui futuri.

Tuttavia, se prevedi un’offerta di lavoro a breve, questa è la risposta migliore. E se hai già ricevuto offerte di lavoro, puoi dire anche questo.

Mantieni la calma e usa gli scemi sopra descritti per rispondere alla domanda “Stai facendo un colloquio altrove?”

Non è una domanda a trabocchetto se i datori di lavoro chiedono informazioni sulle altre aziende con cui stai facendo il colloquio.

Devi però assicurarti di sembrare sicuro di te, di far capire che stai cercando cose specifiche per la tua ricerca di lavoro e di far capire che il loro lavoro rientra nel tema generale di ciò che stai cercando.

Se studi i passaggi precedenti e formatti la tua risposta in modo che assomigli ai due esempi appena visti, avrai una risposta eccellente ogni volta che ti chiederanno: “Con quali altre aziende stai facendo il colloquio?”


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.