Come inserire nel curriculum i report diretti e indiretti (e altri dati)

By Biron Clark

Published:

Curriculum/CV

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

I curriculum contengono per lo più parole e le le persone tendono a scorrere le parole, soprattutto quando sono in formato paragrafo.

Più parole si mettono nel curriculum, meno il responsabile delle assunzioni leggerà. È controintuitivo, ma è la realtà.

Quindi, cosa puoi inserire in un curriculum per attirare l’attenzione dei selezionatori, del personale delle risorse umane e dei responsabili delle assunzioni? Numeri.

Devi usare strategicamente i numeri per attirare l’attenzione del responsabile delle assunzioni, e ci sono diversi tipi di numeri che puoi usare.

Un tipo di numero che puoi inserire nel tuo curriculum è quello dei report diretti. Puoi anche inserire nel curriculum i report indiretti, ovvero le persone che hai guidato per progetti, sessioni di formazione, ecc.

In questo articolo ti spiegherò come inserire ogni tipo di dato/risultato nel curriculum per farlo risaltare e ottenere più colloqui.

Indicare i report diretti e indiretti nel curriculum vitae

I responsabili delle assunzioni amano le metriche di leadership, quindi, per ogni posizione precedente in cui hai guidato delle persone, crea un punto che parli specificamente dei tuoi report diretti e/o indiretti.

Ecco alcuni esempi di come elencare i report diretti in un curriculum:

  • Ho guidato un team di 5 ingegneri del software, gestendo i programmi, le valutazioni delle prestazioni e le attività quotidiane.
  • Ho assunto e gestito un team di 9 rappresentanti del servizio clienti, responsabili di 200 richieste di assistenza giornaliere
  • Direttore responsabile della guida di un team di 7 specialisti di garanzia della qualità e specialisti senior; responsabile dell’assunzione, della formazione, delle valutazioni delle prestazioni e della gestione dei progetti

Esempi di come elencare i report indiretti in un curriculum:

  • Ho guidato un team interfunzionale di 9 persone per revisionare le procedure di lead generation dell’azienda, con un conseguente aumento del 122% delle vendite nell’anno fiscale 2019
  • Ho condotto progetti per i clienti, gestendo team di progetto di 4-6 persone; responsabile della supervisione e della strategia di progetto, della delega dei compiti e dei risultati finali

Esempio di inserimento di report diretti e indiretti nel curriculum:

  • Responsabile di 5 report diretti e fino a 15 collaboratori indiretti, a seconda dei progetti in corso.

Noterai che alcuni di questi esempi di come elencare i report nel curriculum includono anche altri risultati, metriche, statistiche e dati. Più cose puoi includere nel curriculum, meglio è!

Per un articolo completo su come scrivere ottimi elementi per il tuo curriculum, vai qui.

Altri tipi di dati e metriche da inserire nel curriculum

E se non avessi guidato nessuno?

Non importa; ci sono ancora molti tipi di dati e numeri che puoi inserire nel curriculum per attirare l’attenzione e distinguerti.

Se avevi obiettivi, quote o medie di reparto che hai raggiunto o superato, includi queste informazioni nel curriculum.

Devi specificare qual è l’obiettivo o la media del reparto e poi includere la tua prestazione in modo da poterla confrontare con questi dati.

Un paragrafo in cui si parla di prestazioni superiori alla media verrà ignorato da molti responsabili delle assunzioni, ma un rapido elenco puntato con metriche di performance misurabili verrà quasi sempre letto con attenzione.

Puoi inserire nel curriculum statistiche specifiche in termini di performance dell’azienda/gruppo. Se il tuo gruppo ha superato gli obiettivi prefissati, potrai prenderne atto anche nel curriculum!

Lo stesso vale per i risultati aziendali.

Di seguito ti riporto due esempi che possono aiutare il tuo curriculum a catturare l’attenzione del responsabile delle assunzioni. Questi esempi si riferiscono a un venditore. Puoi adattarli in base al tuo campo.

Esempio di prestazione individuale:

  • Prestazioni nel top 20% dell’intero reparto per tre anni consecutivi (2009-2012)

Esempio di performance di gruppo/azienda:

  • Ho contribuito per l’11% alle entrate totali del dipartimento nel 2012

Il prossimo tipo di dati che puoi inserire in un curriculum è l’importo in valuta.

Pensare in termini di importi in valuta ti fornirà un altro ottimo modo per trovare numeri specifici da inserire nel curriculum.

Puoi elencare i tuoi contributi in termini di valuta, invece di usare una percentuale come nell’esempio precedente.

Esistono anche altri modi per utilizzare le cifre in valuta. Se sei responsabile di una determinata area aziendale, parlare del budget o delle entrate di quest’area è un ottimo modo per mostrare le dimensioni e la portata del tuo ruolo.

Ecco due esempi di cosa inserire in un curriculum in termini di cifre in valuta:

  • Ho gestito e diretto un laboratorio di chimica di 12 persone con un budget annuale di 2.500.000 dollari.
  • Scienziato principale/leader di gruppo all’interno di un team commerciale responsabile di aver contribuito con 200 milioni di dollari al fatturato dell’azienda nel 2013.

Il primo punto sopra riportato mostra anche i tuoi report diretti (12 collaboratori di laboratorio). In questo modo potrai mostrare i numeri di persone/report e altri risultati ottenuti nel curriculum.

Inserire questo tipo di dati nel curriculum, sia per i report diretti che per quelli indiretti e altre informazioni, avrà un impatto molto maggiore di qualche lungo paragrafo sulle tue competenze ed esperienze.

Questo tipo di dati numerici attirerà l’attenzione del responsabile delle assunzioni e ti farà ottenere più colloqui.

Sii creativo: ci sono molti altri dati che puoi inserire nel curriculum

Non è necessario essere nel settore delle vendite per trovare metriche e statistiche eccellenti da inserire nel proprio curriculum; basta essere un po’ creativi.

Questo elenco di idee è un buon punto di partenza, ma non scoraggiarti se, dopo averlo letto, non hai ancora trovato delle metriche personali.

Pensa alla quantità di lavoro che fai. È un punto di partenza per trovare idee. Esempio: se sei un content marketer e uno scrittore, quanti articoli scrivi al mese? È una metrica.

Quanti utenti al mese visitano i siti per cui scrivi? Questa è un’altra ottima metrica che potresti inserire: “Ho scritto 10-12 articoli al mese per siti web che ricevono oltre 12 milioni di visitatori mensili”.

È una frase impressionante e ricca di risultati… senza che tu debba lavorare nelle vendite o avere report diretti o indiretti nel tuo curriculum.

Ecco un altro scenario di esempio prima di concludere. Supponiamo che tu sia un assistente amministrativo. Quante persone assisti? È un numero.

O se assisti un dirigente, quante persone fanno capo a quel dirigente? Se sono 10, potresti dire: “Assistente esecutivo del vicepresidente delle risorse umane, gestisco 10 addetti alle risorse umane”.

Inizia a fare brainstorming e non dare per scontato che tu non possa inserire metriche e numeri nel curriculum solo perché non sei nel settore delle vendite o non hai ancora avuto alcun rapporto diretto. Puoi mettere molte altre cose.

Inserire dati e numeri nel curriculum è un modo efficace per ottenere più colloqui, sia che si tratti di posizioni entry-level che manageriali. Se segui i passi sopra descritti, otterrai più colloqui, sia che tu abbia report diretti da inserire nel curriculum, che tu abbia report indiretti o che tu abbia altri tipi di dati come gli esempi che abbiamo visto sopra.


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.