In questo articolo tratteremo di come chiedere un aumento quando si è sottopagati (o quando si vuole semplicemente uno stipendio più alto), con esempi e modelli da seguire. Analizzeremo anche il momento in cui chiederlo, perché è altrettanto importante. (Anche se non esiste il momento migliore per chiedere un aumento, ci sono alcune “regole” molto importanti da seguire prima di farlo.)

Cominciamo…

Come chiedere un aumento: modelli e passaggi da seguire

1. Fissa un momento per chiedere l’aumento di stipendio

Chiedere un aumento di stipendio è una discussione importante e merita una riunione a sé stante. Quindi la regola n.1 è di non cercare di sollevare la questione alla fine di un’altra riunione, di un check-in settimanale, ecc. Per fissare un momento in cui presentare la richiesta di un aumento di stipendio, ti consiglio di inviare un’e-mail o di recarti di persona dal capo. In ogni caso, il messaggio è simile.

Esempio di cosa dire quando si organizza un incontro per chiedere un aumento:

“Ciao Amy,

Avresti 15-20 minuti a disposizione oggi per parlare in privato? C’è qualcosa di cui vorrei discutere con te.”

Se decidi di passare dall’ufficio del manager e dirgli di persona che vorresti discutere di qualcosa, assicurati di essere preparato su come intendi chiedere l’aumento di stipendio… perché c’è una piccola possibilità che ti dica semplicemente: “In realtà ora sono libero. Perché non vieni nel mio ufficio e ne parliamo?”

Per questo motivo preferisco inviare un’e-mail per iniziare il processo di richiesta di un aumento di stipendio al proprio capo.

2. La frase di apertura quando chiedi un aumento

Una volta iniziata la riunione, la tua frase di apertura è importante. Devi sembrare calmo, sicuro e rilassato. E non devi MAI sembrare remissivo, quindi non dire qualcosa del tipo: “Mi dispiace di averti fatto perdere tempo”. Ecco un modello da seguire per iniziare la conversazione:

“Ciao, Amy. Grazie per questo incontro. Le cose stanno andando molto bene e sono entusiasta del mio ruolo qui. C’è però una cosa di cui volevo parlare”.

Si tratta di una buona apertura per passare direttamente alla discussione sul tuo stipendio o sulla tua paga oraria e sull’aumento che speri di ottenere.

3. Chiarisci che stai chiedendo un salario più alto

Una volta iniziato l’incontro e pronunciata la frase di apertura, è il momento di dire che speri di discutere di un potenziale aumento di stipendio. Non menare il can per l’aia e non lasciarli indovinare. Modello di esempio di cosa dire quando si chiede un aumento:

“Vorrei discutere della mia retribuzione. Sulla base di ___ e ___ (motivi), ho pensato che fosse il momento giusto per chiedere un aumento della retribuzione di base. L’importo che speravo di ottenere è di ___”.

Quando chiedi più soldi, puoi anche fare una richiesta aperta, invece di chiedere una cifra specifica. Ecco un esempio di come suonerebbe:

“Vorrei discutere della mia retribuzione. Sulla base di ___ e ___, ho pensato che fosse il momento giusto per chiedere un aumento della retribuzione di base. Cosa ne pensi?”

4. Sostieni la tua richiesta con fatti e dati

Devi sempre fornire ragioni reali e legate all’azienda per cui meriti una retribuzione più alta. (E non per motivi personali come “il mio tragitto è lungo” o “ho molti prestiti studenteschi da pagare”). Quindi, dopo aver spiegato al tuo manager perché vuoi un incontro e cosa desideri, è meglio fornire alcune argomentazioni logiche.

Motivi da utilizzare per chiedere un aumento di stipendio:

  • Carico di lavoro o recente aumento del carico di lavoro
  • Il tuo valore diretto per l’azienda. (In che modo li hai aiutati a risparmiare denaro, a risparmiare tempo, a guadagnare di più, a crescere più velocemente, a risolvere problemi, ecc.)
  • Il fatto che tu abbia imparato cose o sia migliorato da quando è stato concordato il tuo attuale stipendio. Se sei stato assunto 1-2 anni fa, questo è un ottimo argomento perché probabilmente ora sei più produttivo nel tuo lavoro.
  • Qualsiasi ricerca sulle retribuzioni effettuata a sostegno della tua richiesta di una retribuzione più elevata. Siti consigliati: Payscale, Salary.com e lo strumento salariale di LinkedIn). Durante la ricerca, assicurati di raccogliere i dati relativi agli stipendi della tua città specifica. In questo modo, il tuo capo non potrà dire: “Beh, queste sono medie nazionali, e noi non basiamo i nostri stipendi locali su cifre nazionali”.

5. Quanto chiedere (paga oraria o stipendio fisso)

Un aumento del 10-20% è considerato ragionevole sia per i dipendenti a ore che per quelli a stipendio. Questo è il massimo che dovresti chiedere. (E la verità è che è più probabile ottenere un aumento del 20% quando si cambia completamente lavoro. I datori di lavoro concedono spesso ai dipendenti attuali importi inferiori quando si tratta di aumenti di stipendio, ma il 20% è il limite massimo di quello che ti consiglio di chiedere.) Se ritieni che il 20% sia troppo alto per la tua situazione, il 10-15% è un buon obiettivo da raggiungere. Non devi puntare troppo in basso quando chiedi un aumento di stipendio, perché se ti fanno una controfferta, non avrai molto margine di aumento.

Tieni quindi presente questo aspetto quando decidi quanto chiedere per il tuo aumento.

6. Sembra sempre entusiasta del tuo lavoro

Oltre a chiedere più soldi, vuoi anche mostrare gratitudine e apprezzamento per il lavoro. Non bisogna mai fare minacce o sembrare infelici. Di’ che sei entusiasta di come sta andando il ruolo, di quanto stai imparando, ecc. e poi inizia ad argomentare in modo logico perché ritieni di valere di più e di meritare di più rispetto alla struttura retributiva attuale.

Altre risorse salariali:

7. È meglio chiedere di persona che per iscritto

Molte persone si rivolgono a me chiedendo un esempio di lettera o un modello per chiedere un aumento per iscritto. Non consiglio di farlo, anche se è una tentazione, perché è meno stressante. La maggior parte dei datori di lavoro e dei dirigenti ti rispetterà di più e ti concederà un aumento di stipendio maggiore se vi incontrerete di persona. Potrai anche valutare la loro reazione. Per esempio, magari chiedi il 20% e vedi che diventano subito ansiosi. Potrebbero dire: “Sei un grande lavoratore e mi piace averti qui, ma non ho il budget per questo”. Potresti dire: “Capisco. Anche a me piace stare qui! Fino a dove può arrivare?”. Questo è un esempio di modello che potrebbe funzionare bene di persona. Se chiedi un aumento per lettera, non puoi valutare la loro reazione o avere una buona discussione.

Tuttavia, se preferisci comunque chiedere un aumento di stipendio per e-mail, ecco un modello di esempio che puoi utilizzare:

Come chiedere per iscritto un aumento al proprio capo: modello di e-mail

Ciao <nome del capo>,

Ti scrivo per discutere del mio stipendio. Sento che il mio ruolo sta andando bene e che il lavoro mi piace, tuttavia sono passati <X> <mesi/anni> da quando è stata stabilita la mia retribuzione attuale, e sento di essere diventato più produttivo e prezioso da allora, anche realizzando <risultato chiave/realizzazione n. 1> e <risultato chiave/realizzazione n. 2>. Volevo chiederti di aumentare il mio stipendio base per riflettere questo fatto.

C’è una qualche flessibilità nel bilancio per prevedere un aumento?

Grazie per il tuo tempo,

<Il tuo nome>

Sebbene consigli di tenere questa conversazione di persona e di usare l’e-mail solo per fissare un appuntamento, il testo qui sopra funzionerà come un’efficace e-mail di aumento dello stipendio al tuo capo se preferisci fare tutto per iscritto. Puoi anche chiedere un importo specifico da aggiungere al tuo stipendio, ma io preferisco fare una domanda aperta come quella di cui sopra (“C’è una qualche flessibilità nel budget per fornire un aumento?”). Questo li mette sotto pressione per proporre la migliore offerta possibile.

Ecco come chiedere un aumento per iscritto.

Quando chiedere un aumento

Il momento migliore per chiedere un aumento è quando il tuo lavoro sta andando bene, il tuo capo è di buon umore e sei nella tua posizione attuale da almeno sei mesi con buone prestazioni (e una buona valutazione delle prestazioni o una revisione annuale, se possibile). Tutti questi fattori aumentano le possibilità di ottenere un “sì”.

Analizziamo questi fattori singolarmente in modo che tu possa capire se è il momento giusto per TE di fare richiesta. Inoltre, ti svelerò un altro fattore di tempistica “nascosto” che potrebbe giocare a tuo vantaggio in alcuni tipi di lavoro.

Lavori recenti, revisioni annuali e altre revisioni delle prestazioni

Innanzitutto, è sempre meglio avanzare la richiesta quando hai ottenuto buoni risultati nel tuo lavoro (e quando sei nel tuo attuale lavoro da un po’ di tempo. Non chiedere uno stipendio più alto quando sei nuovo in un ruolo e stai ancora imparando).

Ho sollevato questo argomento su LinkedIn e alcune persone della mia rete hanno dato ottime risposte in termini di momento migliore per chiedere:

come chiedere un aumento di stipendio

Quindi, per decidere se è il momento di chiedere un parere, guarda le ultime due valutazioni delle prestazioni e l’ultima revisione annuale. Le tue possibilità di ricevere un “sì” saranno molto più alte se hai prodotto un ottimo lavoro per l’azienda.

Più li aiuterai, più saranno disposti a pagarti!

L’umore del tuo manager o capo

È meglio chiedere quando il tuo capo è calmo, rilassato e di buon umore. Quindi, dopo aver riflettuto sull’andamento del tuo lavoro, pensa alla situazione del tuo capo. Anche se non puoi sempre sapere se è rilassato o stressato, puoi osservarlo e trarre degli indizi.

Presta attenzione a questo aspetto e se il tuo capo sembra particolarmente stressato o impegnato, considera di aspettare una o due settimane per chiedere un incontro.

La tua permanenza nella posizione e il tempo trascorso dall’ultimo aumento di stipendio

L’ideale è che tu abbia ricoperto il tuo attuale ruolo per almeno 6-12 mesi. Inoltre, è meglio se non hai ricevuto (o chiesto) un aumento nei 6-12 mesi precedenti. Se hai ricevuto un aumento di stipendio solo pochi mesi fa, dovresti aspettare 6-12 mesi e pensare di chiedere un aumento maggiore la prossima volta, in modo da essere soddisfatto.

La fiducia del datore di lavoro nei tuoi confronti

Ecco cosa ha detto uno dei miei colleghi su LinkedIn a proposito del tempismo della richiesta, ed è un punto interessante:

quando chiedere un aumento - screenshot del momento migliore

Questo è un altro fattore che puoi sfruttare a tuo vantaggio. Tuttavia, non devi mai minacciare o dare un ultimatum (o lasciarlo intendere). Non è quello che suggerisco qui.

Se lo chiedi come minaccia o ultimatum, potrai ottenere una retribuzione maggiore a breve termine, ma danneggerai il rapporto con il tuo capo a lungo termine e forse ti metterai in condizione di essere sostituito una volta terminato il progetto. Quindi non minacciare quando chiedi!

Periodo dell’anno

Come abbiamo detto nel nostro articolo sui migliori periodi dell’anno per candidarsi a un nuovo lavoro, gennaio e febbraio sono i mesi in cui il personale chiave torna in ufficio dopo le vacanze e in cui le aziende presentano i nuovi bilanci, quindi è sicuramente un buon momento per chiedere un aumento.

Tuttavia, il periodo dell’anno non è così importante quando si chiede un aumento di stipendio. Uno dei miei colleghi su LinkedIn lo ha detto con parole migliori:

il momento migliore per chiedere un aumento

In conclusione, non dovresti aspettare settimane o mesi per chiedere se gli altri fattori qui sopra sembrano buoni.

Ora del giorno

Il momento migliore della giornata per chiedere un aumento è dalle 10:00 alle 15:00. Non dovresti chiedere un aumento di stipendio prima che il tuo capo abbia avuto modo di sistemarsi al mattino e di recuperare le e-mail, ed è meglio evitare di chiederlo anche alla fine della giornata.

Se scegli un orario a metà giornata, non avrai problemi.

A parte questo, non c’è un’ora che sia la migliore: dipende davvero da ciò che ti farà sentire sicuro e rilassato, poiché questo è un fattore importante nel modo in cui si svolge la conversazione. Se preferisci toglierti il pensiero al mattino, questa è un’ottima opzione. Se preferisci aspettare il pomeriggio, in modo che rimangano solo poche ore dopo la richiesta, va benissimo anche questo.

Se segui i consigli e i modelli/esempi di cui sopra, avrai le migliori possibilità di ottenere un aumento di stipendio, sia che tu sia sottopagato nel tuo impiego, che tu abbia avuto un recente aumento del carico di lavoro o che pensi anche solo di poter guadagnare di più!


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.