Come annullare un colloquio di lavoro (esempi di e-mail)

By Biron Clark

Published:

Suggerimenti vari

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Se stai cercando di capire come annullare un colloquio di lavoro via e-mail, questo articolo ti aiuterà a scrivere il messaggio perfetto.

Condividerò i passaggi esatti per scrivere la tua e-mail di cancellazione e fornirò esempi di e-mail parola per parola per i seguenti scenari:

  • Annullare un colloquio perché si è accettata un’altra offerta di lavoro
  • Annullare un colloquio e chiedere di riprogrammarlo
  • Annullare un colloquio senza fornire una motivazione
  • Disdire un secondo o un terzo colloquio (questo richiede un po’ più di personalizzazione se non vuoi bruciare i ponti con il datore di lavoro, quindi ti mostrerò cosa includere).

Condividerò anche i principali errori da evitare quando si annulla un colloquio di lavoro, quindi assicurati di leggere fino alla fine.

Come annullare un colloquio di lavoro via e-mail:

Informa il datore di lavoro il prima possibile

Quando sei sicuro di voler annullare il colloquio, informa rapidamente il datore di lavoro. Apprezzerà il preavviso. Sarà molto meglio se disdici qualche giorno prima del colloquio invece che un paio d’ore prima.

Sii chiaro e diretto

Non c’è alcun vantaggio nell’inviare un’email di 500 parole per annullare un colloquio di lavoro, e non otterrai nulla aspettando il terzo paragrafo per informare il responsabile delle assunzioni della cancellazione dello stesso.

Anche se la tentazione di essere indiretto è forte, la cosa migliore da fare quando si annulla un colloquio via e-mail è essere chiari e diretti e dire subito al datore di lavoro perché si sta scrivendo.

Includi la data del colloquio e il titolo del lavoro nell’e-mail di cancellazione

Dato che alcuni datori di lavoro intervistano molti candidati per diverse posizioni, quando scrivi per annullare il colloquio considera anche il titolo del lavoro per cui sei stato preso in considerazione e la data in cui era previsto il colloquio. Lo vedrai fra poco nel primo esempio di email. Anche se non è del tutto necessario, è una bella aggiunta che i datori di lavoro apprezzeranno.

Condividi le tue ragioni per annullare il colloquio di lavoro

Se lo desideri, puoi informare il datore di lavoro dei motivi per cui hai annullato il colloquio. Ad esempio, se non puoi partecipare al colloquio di lavoro perché hai accettato un’altra posizione, è bene informare il datore di lavoro in modo che non perda tempo a cercare di riprogrammare il colloquio, ecc.

Tuttavia, se non ti senti a tuo agio nel condividere il motivo esatto per cui vuoi cancellare il colloquio, puoi essere più vago. Ad esempio, puoi dire: “Purtroppo devo cancellare il colloquio perché non sono più disponibile per nuovi ruoli”.

Scusati per il disagio

Se vuoi rimanere in buoni rapporti con il datore di lavoro e il responsabile delle assunzioni, prendi in considerazione l’idea di scusarti per l’inconveniente nella tua e-mail.

A tal fine, dopo aver informato il datore di lavoro della cancellazione, concludi l’email dicendo qualcosa del tipo: “Mi dispiace per gli inconvenienti causati”.

Chiedi di riprogrammare se sei interessato

Poi, se sei ancora interessato a questo lavoro ma semplicemente non puoi partecipare al colloquio all’ora prevista, di’ al datore di lavoro che vuoi riprogrammare il colloquio.

Puoi dire: “Sono ancora interessato alla posizione e vorrei riprogrammare il colloquio, se possibile”.

Puoi anche condividere la tua disponibilità futura per facilitare il processo di riprogrammazione.

Naturalmente, se vuoi semplicemente cancellare il colloquio senza riprogrammarlo, non è necessario che tu includa questo appunto nella tua e-mail.

Esempi di email per annullare un colloquio di lavoro

Esempio di e-mail se hai accettato un’altra posizione:

Spettabile <nome>,

Purtroppo devo annullare il colloquio di lavoro previsto per <data> per la posizione di <titolo di lavoro>.

Ho accettato un’altra offerta e quindi non sono più attivo nella ricerca di impiego.

Spero che potremo tenerci in contatto per opportunità future e se dovessi trovare qualcuno che sia adatto alla posizione <titolo di lavoro> presso <nome azienda>, vi metterò in contatto.

La ringrazio per avermi preso in considerazione per questa posizione e per il suo tempo.

Cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Esempio di e-mail per annullare e riprogrammare il colloquio:

Spettabile <nome>,

Purtroppo, devo riprogrammare il nostro colloquio del giorno <data>.

Ho avuto un imprevisto e non posso spostarlo sul calendario.

Sarebbe possibile riprogrammare il nostro colloquio per la prossima settimana? La mia disponibilità è la seguente:

<Condividi qui date e orari>

Ringrazio e porgo cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Email per annullare un colloquio se non vuoi fornire un motivo:

Spettabile <nome>,

Purtroppo devo cancellare il nostro colloquio previsto per il giorno <data>. Le mie circostanze sono cambiate e non sono più disponibile per la posizione.

Mi scuso per gli inconvenienti causati.

Cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Considera la possibilità di fornire maggiori dettagli se annulli un secondo o terzo colloquio

I modelli di e-mail sopra riportati sono brevi e semplici e sono sufficienti per annullare un primo colloquio. Tuttavia, se hai costruito un rapporto con un datore di lavoro o un responsabile delle assunzioni partecipando già a uno o due colloqui (o più), prendi in considerazione l’idea di condividere più dettagli o addirittura di chiamarli al telefono per aggiornarli sulle ragioni della tua disdetta.

Se il datore di lavoro ha dedicato del tempo a conoscerti in uno o due colloqui, apprezzerà una telefonata o un’e-mail più dettagliata degli esempi precedenti. Vorrà sapere se hai deciso che la posizione non fa per te, se hai accettato un altro lavoro o se la tua situazione è cambiata in qualche altro modo.

Esempio di e-mail per annullare un secondo o terzo colloquio di persona:

Spettabile <nome>,

Purtroppo non potrò partecipare al colloquio previsto per <data>.

Ho deciso che la posizione <titolo del lavoro> non corrisponde alla direzione in cui voglio andare nella mia carriera e nella ricerca di impiego.

Ho intenzione di perseguire ruoli che pongano maggiormente l’accento su <area di specializzazione desiderata> e ritengo che altri ruoli offrano questa opportunità in misura maggiore.

Apprezzo il tempo dedicato alla discussione della posizione e mi scuso per gli inconvenienti causati.

Ringrazio e porgo cordiali saluti,
<Il tuo nome>

Puoi usare questo stesso copione di base anche se decidi di prendere il telefono e chiamare il responsabile delle assunzioni, cosa che sarà apprezzata se ha passato un paio di colloqui a conoscerti.

A chi bisogna inviare un’e-mail per annullare un colloquio?

Se un addetto alle risorse umane o un reclutatore ha fissato il tuo colloquio di lavoro, è meglio inviargli un’e-mail per annullarlo.

Tuttavia, se stai partecipando a un secondo o terzo colloquio dopo aver già incontrato il responsabile delle assunzioni e sei in possesso della sua e-mail diretta, prendi in considerazione l’idea di inviare il tuo messaggio al responsabile delle assunzioni (o di chiamarlo al telefono, come detto sopra).

Dopo che il responsabile delle assunzioni ha investito del tempo per conoscerti, apprezzerà un aggiornamento diretto in caso di impossibilità a partecipare al colloquio previsto, piuttosto che sentire della disdetta da un coordinatore delle risorse umane o da un selezionatore.

È poco professionale annullare un colloquio?

Non è poco professionale annullare un colloquio di lavoro. Infatti, è abbastanza comune che i candidati annullino i colloqui. Si verificano conflitti di orario, le persone accettano offerte di lavoro e non sono più disponibili, e a volte cambiano idea.

È del tutto normale annullare un colloquio di lavoro, a patto di fornire un preavviso professionale.

Utilizza i modelli di e-mail di annullamento del colloquio riportati sopra per assicurarti di essere chiaro e professionale con il datore di lavoro e, se possibile, prendi in considerazione l’idea di fornire una motivazione.

È improbabile che tu sia la prima persona a cancellare un colloquio con l’azienda, quindi non pensarci troppo e non stressarti troppo.

È giusto annullare un colloquio il giorno prima?

Sì, è possibile annullare il colloquio di lavoro il giorno prima. Anche se non è l’ideale annullare con un preavviso così breve, è comunque accettabile ed è meglio che annullare il colloquio il giorno stesso. Se annulli un colloquio il giorno prima, il datore di lavoro apprezzerà comunque il fatto che tu abbia avvisato.

Errori critici da evitare quando si annulla un colloquio via e-mail

Prima di concludere questo articolo, condividerò un paio di errori importanti da evitare ogni volta che devi cancellare o riprogrammare un colloquio.

Il primo errore a cui prestare attenzione: assicurati di essere sicuro al 100% di voler cancellare prima di inviare il messaggio. Non sai mai cosa succederà dopo la cancellazione e non c’è alcuna garanzia che il datore di lavoro sia in grado di riprogrammare (o che non assuma rapidamente qualcun altro).

Quindi valuta sempre attentamente la decisione prima di inviare l’e-mail di cancellazione.

Inoltre, se sei interessato a riprogrammare, è un errore rendere la cosa difficile per il datore di lavoro. Vuoi rendere questa situazione il più semplice possibile, e puoi farlo scusandoti e fornendo date e orari specifici in cui sei disponibile.

E l’ultimo errore: condividere nell’e-mail più informazioni di quelle che ti fanno sentire a tuo agio. Sebbene sia educato e utile condividere alcuni dettagli di base sul motivo della disdetta, soprattutto se hai accettato un’altra offerta di lavoro, non sei obbligato a condividere nulla che non ti faccia sentire a tuo agio quando disdici un colloquio di lavoro.

Quindi, se non ti senti a tuo agio, utilizza il terzo modello di email qui sopra, che è il più semplice e meno specifico.

Tuttavia, sappi che se cancelli un colloquio di lavoro e non fornisci almeno qualche dettaglio sul motivo, rischi di bruciare i ponti con il datore di lavoro.

Conclusione: il modo giusto per annullare un colloquio di lavoro

Se hai letto tutto quanto sopra, ora sai come annullare un colloquio senza bruciare i ponti.

L’annullamento del colloquio non è qualcosa da temere e non è necessariamente negativo tirarsi indietro da un colloquio, a patto che tu rimanga professionale e comunichi la notizia al datore di lavoro il prima possibile.

Ricorda che l’annullamento del colloquio è più comune di quanto pensi e il datore di lavoro probabilmente capirà e passerà subito oltre.

Potresti anche essere in grado di mantenere un dialogo con quel datore di lavoro per quanto riguarda le posizioni future, se sei interessato. Basta indicare nella tua e-mail se sei interessato a rimanere in contatto con loro, in modo che sappiano che ti piacerebbe essere preso in considerazione per altri ruoli.

Altri modelli di e-mail per chi cerca lavoro:


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.