4 esempi di dichiarazione conclusiva del colloquio per avere il lavoro

By Biron Clark

Published:

Preparazione al colloquio

Biron Clark

Biron Clark

Writer & Career Coach

Ci sono un paio di cose che i datori di lavoro ricordano sempre al termine di un colloquio… e una delle principali è il modo in cui si chiude lo stesso.

Si ricorderanno se hai concluso con sicurezza o se sei sembrato nervoso. Si ricorderanno se hai ribadito il tuo interesse per il lavoro o se sei apparso disinteressato. (Suggerimento: è sempre meglio mostrare interesse per la posizione ed eliminare ogni dubbio.)

In questo articolo, quindi, troverai quattro esempi di buone frasi di chiusura del colloquio per concludere la conversazione e ottenere più offerte di lavoro.

Inoltre, esamineremo cosa NON dire e alcuni errori gravi da evitare in fase di chiusura… quindi assicurati di leggere fino alla fine.

4 esempi di dichiarazione conclusiva a un colloquio:

1. Il riassunto semplice e professionale

“La ringrazio per il suo tempo. È stato un piacere incontrarla, <NOME>! Non vedo l’ora di avere un riscontro e, nel frattempo, non esiti a contattarmi per qualsiasi domanda o dubbio”.

L’unica cosa che farei è chiedere i prossimi passi e quando ci si può aspettare di ricevere un feedback, in questo modo: “Inoltre, quando posso aspettarmi un feedback e chi si metterà in contatto?”.

Quindi sentiti libero di aggiungere anche quella parte. Questo ti aiuterà a sapere quando inviare un follow-up e cosa aspettarti. Puoi anche ottenere un biglietto da visita da ogni persona che hai incontrato, per facilitare il processo di follow-up se non hai notizie entro un paio di giorni.

Altrimenti, mi manterrei breve e semplice, come nel testo qui sopra.

Leggi anche: quanto tempo ci vuole per avere una risposta dopo un colloquio?

2. Il riassunto del “perché dovreste assumermi”

“Grazie per questo incontro. Sono entusiasta del ruolo e mi sembra un’ottima soluzione in base alla mia esperienza in X e Y. Non vedo l’ora di conoscere i prossimi passi e non esitate a contattarmi se nel frattempo avete domande o dubbi!”

E, come accennato nel precedente esempio di dichiarazione di chiusura del colloquio, puoi concludere chiedendo quando aspettarti un feedback.

Potrebbero dire, ad esempio: “Anche per me è stato bello incontrarla. Ci terremo in contatto”.

Poi potresti dire: “Sembra fantastico! Quando posso aspettarmi un feedback e chi si metterà in contatto con me?”.

Procurati quindi il loro biglietto da visita e segna sul calendario la data in cui ti aspetti un riscontro, in modo da poterti confrontare con loro se la data dovesse passare.

Le prossime due dichiarazioni di chiusura del colloquio (n.3 e 4) sono più dirette. Queste servono a chiudere un colloquio e fare domande dirette per il lavoro.

3. Chiedere “cosa viene dopo?”

“Il lavoro sembra ottimo. Sono decisamente interessato. Qual è il prossimo passo?”

Questo testo è un buon modo per dimostrare che sei interessato al lavoro e che sei sicuro della tua capacità di svolgere bene il ruolo.

(È sempre bene mostrare sicurezza nei colloqui.)

Chiedendo questo alla fine del colloquio, scoprirai qual è la prossima fase del processo e forse ti diranno che stanno informandosi per offrirti il ruolo.

Se vuoi prendere in mano la situazione e chiedere in modo chiaro e diretto di offrirti la posizione, il prossimo modello fa al caso tuo:

4. Parlare con sicurezza: come chiudere un colloquio e chiedere direttamente informazioni per un lavoro

“Sono sicuro che questo è il lavoro che voglio. C’è qualcosa che le impedisce di offrirmi la posizione oggi stesso?”

A questo punto, il datore può dire di essere d’accordo e di voler fare un’offerta. Oppure, il responsabile delle assunzioni potrebbe dire che ha bisogno di tempo per incontrare il proprio team interno e discutere. (O incontrare altri candidati da intervistare.)

Quindi non farti prendere dal panico se non senti un “sì”. Si tratta di una mossa coraggiosa e di grande fiducia che a volte funziona, ma che a volte viene accolta con un “abbiamo bisogno di tempo per riflettere”. Se questo è il caso, allora, basta dire:

“Capisco! Sono ansioso di ricevere un feedback quando lei e il suo team avrete preso una decisione. Ha un’idea di quando posso aspettarmi un riscontro?”

Chiedendo, dimostrerai loro che sei fiducioso e desideroso di ottenere la posizione e che hai scoperto come sarà il resto del processo, il che è prezioso da sapere!

Cosa *non* dire alla fine del colloquio:

C’è una frase che vedo consigliare in vista della fine di un colloquio, ma che non consiglierei mai.

Ecco cosa ti consigliano erroneamente di dire:

“Ha qualche dubbio su di me come candidato o qualche motivo per cui non mi assumerebbe per la posizione?”

Sebbene possa sembrare simile all’esempio n.4 (sopra), non lo è. L’esempio di cui sopra, che consiglio, consiste nel chiedere informazioni sul processo complessivo e scoprire se siano in grado di offrirti il lavoro sulla base di tutti i fattori.

Tuttavia, chiedere loro quali siano i dubbi che nutrono nei tuoi confronti è un modo problematico di concludere il colloquio, per alcuni motivi:

  • Porta alla loro attenzione gli aspetti negativi. Gli chiedi di pensare ai motivi per cui non ti assumerebbero per quel lavoro.
  • Non te lo diranno comunque, soprattutto non sul posto come in questo caso.
  • Il colloquio è appena terminato e hanno bisogno di tempo per pensare a tutto! Sarebbe altrettanto strano se ti chiedessero: “Allora, in base a ciò di cui abbiamo parlato, ci sono ragioni per cui non accetteresti questo lavoro?”.

Se vuoi fare un’impressione duratura, quindi, concludi il colloquio di lavoro con uno dei quattro esempi di dichiarazione conclusiva riportati sopra.

In questo modo impressionerai di più l’intervistatore, otterrai risultati migliori nella ricerca di lavoro e troverai più rapidamente una posizione.

Non dimenticare il linguaggio del corpo

Assicurati di concludere il colloquio di lavoro con un ottimo contatto visivo e una salda stretta di mano. Il linguaggio del corpo conta tanto quanto quello che dici in un colloquio di lavoro.

Puoi avere il miglior copione del mondo su come concludere un colloquio, ma se non hai il linguaggio del corpo per sostenerlo, non sarà altrettanto impressionante.

Pensa quindi al linguaggio del corpo come all’altra metà del puzzle nei tuoi colloqui e nella ricerca di lavoro. Se vuoi superare il colloquio e lasciare un’impressione duratura, assicurati anche di avere un aspetto adeguato.

Domande di chiusura del colloquio

Dovresti anche porre delle domande alla fine del colloquio (nel caso ideale, prima di chiudere il colloquio con uno dei 4 esempi testuali di cui sopra). Questo è un altro modo per dimostrare interesse per il lavoro e impressionare l’intervistatore.

Ecco due articoli completi dedicati alle principali domande da porre a un intervistatore sulla posizione, sull’azienda e altro ancora:

Conclusioni su cosa fare dopo

Come passo successivo, metti in pratica quanto appreso sopra. Scegli la frase conclusiva più adatta a te e provala prima del colloquio (compresi il linguaggio del corpo e il tono di voce). Esercitati a parlare lentamente e con sicurezza. Esercitati a stringere la mano con un amico o un familiare.

Tutto questo ti aiuterà a fare un’impressione duratura sull’intervistatore, in modo da poter passare alla fase successiva del processo o ricevere un’offerta di lavoro!

Gli intervistatori incontrano molti candidati per ogni lavoro, quindi esercitati su TUTTO ciò di cui abbiamo parlato sopra se vuoi fare una buona impressione al colloquio.

E poi, dopo il colloquio di lavoro, invia all’intervistatore un biglietto di ringraziamento o un’e-mail (preferisco l’e-mail per la maggior parte dei settori moderni come la tecnologia, la vendita al dettaglio, la sanità, ecc.). Questa è un’altra tattica per fare un’ottima impressione nella mente dell’intervistatore e aumenterà le tue possibilità di essere assunto.

Altre risorse per prepararsi ai colloqui:


Biron Clark

Sull'autore

Leggi altri articoli di: Biron Clark


Generatore di curriculum 100% gratuito

Non è richiesta alcuna iscrizione o pagamento.